30 giu 2014

Il Televideo ha visto un'altra partita.

Costa Rica - Grecia è finita 6-4 per i centramericani che passano ai quarti solo dopo i calci di rigore (finale dei tempi regolamentari più supplementari: 1-1). Secondo il Televideo, tuttavia, la partita è finita 1-0. Bah.


26 giu 2014

Non è per la pelle che hai fatto un pessimo mondiale.

BALOTELLI
Vorrei dire a Balotelli che io sono europeo, italiano e napoletano, in rigoroso ordine alfabetico, ma non per scelta mia: il fato ha stabilito che io sia europeo, italiano e napoletano, ma sono ben felice di essere tutte e tre queste cose.

Anche se non ho la pelle nera, soffro ugualmente per gli episodi di razzismo, e non solo per quelli che coinvolgono i napoletani. Quindi, finché criticheranno Balotelli per il solo colore della pelle, sarò in prima linea per difenderlo.

Ma se lavoro male, anche io vengo criticato, e né il colore della mia pelle né l'essere napoletano o italiano mi esimono da critiche. Quindi, caro Balo, sappi che le critiche sono per il tuo pessimo rendimento e il tuo atteggiamento sgradevole, il che non c'entra nulla col colore della tua pelle. Quindi taci, fatti umile e impara a comportarti.

Ah, dimenticavo, i tuoi «fratelli negri» ti avrebbero criticato né più né meno di come ti hanno criticato i tuoi «fratelli bianchi».


21 giu 2014

Quei piccoli errori logici.

Da qualche giorno imperversa lo spot del portafortuna di Barbara D'Urso, la quale esordisce: «Ognuno ha il suo portafortuna». Salvo poi volerci vendere il proprio: e non posso non  notare un certo minimo errore logico. 

Ammesso e non concesso che non sia pubblicità ingannevole vendere portafortuna, ma se ognuno ha il proprio, perché mai dovremmo comprare quello di Barbara D'Urso?

19 giu 2014

In Brasile.... e in Italia no?

Mi par di capire che in Brasile quando la nazionale locale segna, i tifosi brasiliani festeggiano in modo rumoroso, senza contare che le strade si svuotano.

Una peculiarità tutta brasiliana a quanto noto..

18 giu 2014

Matteo Salvini d'annata su Mohamed Fikri.

Matteo Salvini su Mohamed Fikri il 9/12/2010: «Queste cose succedevano anche prima che arrivassero gli immigrati, ma da quando ci sono così tanti irregolari succedono di più. Lo dicono i numeri».

p.s. peraltro Mohamed aveva il permesso di soggiorno, oltre al «trascurabile» elemento che era ed è tuttora innocente.

Lascio a voi ogni commento.

Fonti 1, 2.

15 giu 2014

Forse il capo politico Grillo ha cambiato idea.

Dunque Federica Salsi e Marino Mastrangeli vengono cacciati dal Movimento 5 Stelle rispettivamente per aver partecipato a Ballarò e per aver concesso un'intervista a Barbara d'Urso. Non importa che poi, mesi dopo queste epurazioni, Grillo in persona abbia concesso un'intervista a Mentana e poi è andato da Vespa.

Dinanzi alla sola ipotesi di dialogare con il PD, eventualità paventata dal senatore Currò, nel 2013, scoppiò un caso, salvo che Grillo ha sempre sostenuto che non si dialoga (né si ascolta) certa gente (basti pensare alle consultazioni con Renzi). Ah: è di queste ore l'ipotesi di Grillo di dialogare con Renzi per la legge elettorale, su cui il M5S ha effettuato una propria, legittima, proposta ma che fino ad oggi non sembrava disposto a discutere con altri.

Forse il capo politico Grillo ha cambiato idea.

14 giu 2014

Che le parole di Del Bosque siano d'esempio.

La Spagna è due volte campione d'Europa e campione del mondo in carica, e ben potrebbero vantarsi di quanto hanno ottenuto. Solo che hanno perso 5-1 con l'Olanda, che per carità ci può stare di perdere - specie con l'Olanda che non è l'ultima arrivata - ma la batosta è forte. Vicente del Bosque, ct spagnolo, invece commenta: «Dopo aver saputo vincere sapremo ora anche perdere. Per tornare al successo».

Del Bosque per me rimane un vincente anche se ha perso 5-1, a differenza di altri sfigati che sanno solo piagnucolare (vere o presunte) responsabilità altrui. Sempre molto facile, nelle sconfitte, dare la responsabilità a tutti tranne che a se stessi, altrettanto facile rifiutare il concetto di sconfitta dopo un'impressionante serie di vittorie. 

Che le parole di Del Bosque siano d'esempio per tutti, me per primo.

Mineo ed il disprezzo della sofferenza.

Corradino Mineo mi era anche simpatico, finché si limitava a fare il giornalista. Quell'uscita infelice su Renzi come un bambino autistico, invece, ha dimostrato tutta la sua totale mancanza di rispetto verso chi soffre e, in definitiva, la sua stessa mancanza di democraticità.

Non saprei considerare altrimenti chi, in definitiva, non solo accetta le decisioni della maggioranza del gruppo di cui fa parte (decisioni che, nel caso di Mineo, avrebbe dovuto rappresentare in commissione), ma riesce a divenire patetico e offensivo, come un bimbo viziato e capriccioso.

13 giu 2014

In pratica siamo ai dispettucci.

Quindi spiegatemi, amici grillini, ma se la legge sulla responsabilità civile dei magistrati è così pericoloso, di grazia perché vi siete astenuti? Per smascherare «le manovre delle larghe intese nel segreto dell'urna»?

In realtà trovo tremendamente ipocrita e sleale astenersi solo per mostrare che gli altri fanno male. È quello che ho sempre detto del Movimento: un'ottima pars destruens  - vedete gli altri maneggiano e manovrano nel segreto dell'urna, anche se normalmente è una pratica chiamata «votare secondo coscienza» - e una pessima pars construens, la qual cosa ha impedito ai grillini di votare no, con una parte di PD, e bocciare ciò che loro per primi giudicano pessimo.

In pratica siamo ai dispettucci.

10 giu 2014

Mario Adinolfi e lo spot gay friendly

Il blogger barbuto Mario Adinolfi, sul suo profilo Facebook commenta in modo molto acido la pubblicità gay friendly della Findus. Non sto a propinarvi quello che Adinolfi ritiene, in sintesi che sia una pubblicità piena di banalità, il che può anche essere, ma di banalità ne caccia anche il blogger barbuto: ad esempio l'assoluta certezza che ai gay non piacerà per niente.

La peggiore delle sconfitte di Beppe Grillo

Trovo sul blog di Claudio Cerasa un sondaggio interessante dell'osservatorio Lorien Consulting, su come si sono formate le opinioni durante l'ultima campagna elettorale.


E io noto alcuni elementi che mi permetto di condividere: innanzitutto i social network hanno influito nel formare un'opinione al 21% in relazione al PD e nel 12% in relazione al Movimento 5 Stelle. Se pensiamo che gran parte della strategia comunicativa pentastellata usava il Sacro Blog di Grillo condiviso in tutte le salse sui social forse a livello comunicativo qualcosa va rivisto. Evidentemente la strategia per generare accessi al Sacro Blog porta visite ma politicamente non paga.

Il M5S spopola su Telegiornali (70%) e su carta stampata (50%): che potrebbe anche esser sintomo del fatto che Grillo & co. la sparano grossa, e giornali e telegiornali ne parlano indirettamente contribuendo a formare un'opinione.

In ultimo: manifesti ed eventi elettorali hanno inciso pochissimo: 3% per Forza Italia e 1% per PD. Domanda: a che pro tappezzare le città di manifesti elettorali, chiudere piazze per comizi, se ai comizi ormai ci vanno solo i sostenitori convinti di quel tale partito?

Analizzando sempre i flussi elettorali (sempre secondo Lorien Consuting) è interessante notare come il Movimento 5 Stelle consegna quasi 900 mila voti al PD, e forse è l'effetto Renzi che da subito si è proposto di «togliere il terreno da sotto ai piedi a Grillo che dice che non facciamo niente» ma oltre 2,5 milioni di voti sono verso il non voto.


Persone che ritenevano il M5S l'ultima speranza e a distanza di un anno son rimasti delusi: forse è questa la peggiore sconfitta di Grillo

09 giu 2014

Sulle scie chimiche

Riflettevo sulle scie chimiche e pensavo che per questi geni universali non si sa chi avvelena tutto il mondo, compreso se stesso, per dominare un mondo che sarà in sostanza vuoto, perché saranno tutti avvelenati, comprese le menti geniali che hanno partorito questo progetto. E il tutto senza che, per vent'anni, nessuno di coloro che ha partorito, o attuato, questo colpo di genio si sia pentito o abbia dato indizi.

Mi deprime vedere che c'è chi ci crede, mi verrebbe quasi da sperare che lo faccia per tornaconto personale (cioè lucrare). La cosa mi avvilisce molto in ogni caso.

Quando vedete uno sciachimista allontanatevi e chiamate subito soccorsi

06 giu 2014

Solo una coincidenza....

Ovviamente è un puro caso che ieri Suor Cristina vince The Voice of Italy e questa su Rai Uno c'è Sister Act. Solo una coincidenza, nevvero?

05 giu 2014

Cocacola ghiacciata e indignazione a comando

COCA COLA
Leggo un post di Natalino Balasso e mi viene in mente che da un po' avevo notato anche io la pubblicità della Coca Cola con l'invito a gustarla ghiacciata. 

E mi chiedo solo se alla Coca Cola sanno che bere bevande ghiacciate fa male alla salute, quanto meno con rischio di congestione, oltre a domandarmi se in questo paese ci sia qualcuno che alzi il ditino e dica che non è del tutto corretto fare spot potenzialmente dannosi per la salute o ci si indigni solo se la pubblicità metta in evidenza un paio di tette. 

03 giu 2014

Poi non dite che è Gomorra che getta merda.

Gelsomina Verde è una vittima innocente di camorra. Nel 2006 nella sentenza del processo contro alcuni esponenti del clan Di Lauro del 2006 si legge ...

Due paroline ancora sul diritto all'oblio.

LOGO GOOGLE
Mario Costeja Gonzàlez ha chiesto, un po' di tempo fa, che Google rimuovesse la notizia della propria evasione fiscale, risalente a quindici anni prima e pubblicata tra risultati del motore di ricerca.

In sostanza il quotidiano La Vanguardia aveva pubblicato la notizia di una vendita all’asta di immobili organizzata a seguito del pignoramento effettuato per la riscossione coattiva di crediti previdenziali evasi da Gonzàlez. 

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop