29 feb 2012

Gli incredibili sondaggi di Libero ...

21 gennaio - Monti dalla Gruber: il Pil aumenterà del 10%. Secondo voi è sobrio?

26 gennaio - Meglio La Russa in carne ed ossa o di gomma?

02 febbraio - Ma Monti è davvero spiritoso?

03 febbraio - Siamo succubi della Germania?

09 febbraio - e voi, lo denuncereste il vostro vicino di casa evasore?

18 febbraio - Sarà più sfigato Martone o Stracquadanio.

27 febbraio - Abbà se l'è cercata?


Il post sarà in aggiornamento man mano che questi sondaggi stupefacenti procederanno oltre. Qui troverete l'album completo degli screen shots dei vari sondaggi.


Aggiornamenti.
29 febbraio 2012 - Chi è la vittima?

09 marzo 2012 - Quale ministro mandereste a casa?

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Massimiliano La Torre Salvatore Girone. La scelleratezza del boicottaggio della merce indiana.

Il Giornale non poteva, quest'oggi, perdere di vista un'iniziativa a dir poco scellerata (condivido con 100cosecosì). Il boicottaggio della merce indiana di qualsiasi tipo finché non libereranno i marò italiani incarcerati in India.

Il ragionamento è: il commercio con l'India è redditizio e se noi, almeno simbolicamente, lo intacchiamo e diamo una dimostrazione di forza. Ma il problema è che in questi casi delicati la diplomazia si regge su un filo sottilissimo e portare avanti iniziative simili è nella migliore delle ipotesi qualcosa di spericolato e scellerato. Senza dimenticare un retrogusto razzista che in alcuni ambiti giornalistici e politici non sarebbe nemmeno nuovo. 

Recentemente, peraltro, in Francia l'opinione pubblicha è stata resa partecipe di un caso giudiziario dai contorni poi non così dissimili in cui la richiesta di boicottaggio della merce.

Ergo: prima di lanciarsi in iniziative dissennate e condite da un po' di insano razzismo, lasciamo che la diplomazia faccia il suo corso in questa difficile situazione, in cui, peraltro, le dinamiche dei fatti sono ancora da chiarirsi del tutto (visto che a quanto pare 500 pescatori sono stati uccisi dai vicini Sri Lankesi che si contendono le zone di pesca).



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Lega Nord: sepolti con la camicia verde, Bossi vuole nome e indirizzo ... anch'io ...



Anche io vorrei nome e indirizzo di questi seguaci ... ma non per lo stesso motivo di Bossi il quale, invece, si preoccupa della morte degli islamici.


Fonte.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

27 feb 2012

Questi stanno fuori ... [aggiornato].



Mi viene solo da dire che questo sondaggio tocca, se possibile, uno dei punti più bassi di Libero. Qualcosa tra lo squallore e l'incitamento all'odio. La vendetta più becera nei confronti di chi, disperato, manifesta l'attaccamento alla propria terra. Dinanzi a tanta crassa ignoranza, a tanta becera arroganza, veramente è faticoso contenersi.


Via 100cosecosì.




Via Nonleggerlo.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Stracquadanio docet: l'Italia non è alla fame ci sono tanti obesi ...

Dopo aver straparlato negli ultimi tre anni, tra cui l'assoluta necessità delle le leggi ad personam, la prostituzione per far carriera e a sinistra nessuno ha da fare un cazzo perciò va su internet ecco l'ultimo colpo di genio:ci sono tanti obesi, quindi l'Italia non è alla fame.

Il tutto senza contare l'influenza che i cibi spazzatura hanno sull'alimentazione, insieme al costo mediamente alto che comporta il seguire la dieta mediterranea.

Stracquadanio, le tue belle idee, perché non vai a spiegarle a quegli sfigati che guadagnano 500 euro al mese?





Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

26 feb 2012

Lo scandalo delle onorificenze italiane ai dittatori.

Abbiamo visto come abbia suscitato, forse anche giustamente, un certo scalpore la visita nel 2008 di Sting in Siria con tanto di foto che lo ritreva sorridente con Assad. Approfondendo la situazione, però, c'è qualche altra cosa da sapere e che ci riguarda un po' più da vicino e che tuttavia i media tacciono. 

Dunque: lo Stato italiano, tra le sue più alte onorificenze, ha quella di Cavaliere di Gran Croce decorato di Cordone. Vediamo un po' a chi è stata conferita questa onorificenza negli anni.

L'11/03/2010 l'onoreficenza di Cavaliere di Gran Croce decorato di Cordone è stata conferita proprio ad Assad, presidente/dittatore siriano. Eppure il rapporto di Amnesty International 2010 in relazione alla Siria rivela che:
La Siria è rimasta soggetta a uno stato di emergenza nazionale in vigore ininterrottamente dal 1963 e che, negli anni, è stato impiegato per reprimere e punire anche il pacifico dissenso. Questa situazione si è perpetuata per tutto il 2009. Attivisti politici, difensori dei diritti umani, blogger, attivisti della minoranza curda e altre persone che avevano criticato il governo o avevano attirato l'attenzione sulle violazioni dei diritti umani sono stati sottoposti ad arresti arbitrari e spesso detenzioni prolungate o sono stati condannati a pene detentive al termine di processi iniqui davanti a tribunali altamente inadeguati ...

E poi più avanti:

... tortura e altri maltrattamenti sono risultati diffusi nelle stazioni di polizia, nei centri di detenzione dell'agenzia della sicurezza e nelle carceri. Tali violazioni sono state compiute nell'impunità. 

Senza contare che la Siria mantiene ancora la pena di morte. Se proprio ci si deve scandalizzare per una risata, inopportuna di sicuro ma che francamente non vuol dire necessariamente approvazione indiscriminata e perenne di tutto quanto il proprio interlocutore faccia; conferirgli una prestigiosa onorificenza al merito non mi sembra proprio il massimo da desiderare nella vita.

Pensate che abbiamo finito? No, non abbiamo finito: andando indietro nel tempo vediamo che il 30/01/1982 l'onorificenza fu conferita anche a Hosni Mubarak, quando però ancora non era un modello di democrazia (per definirlo come hanno detto i suoi amichetti Berlusconi e Frattini). Cinque mandati presidenziali consecutivi, accuse di corruzione, trent'anni di stato d'emergenza. Pur rendendomi conto che nel 1982 poteva non sapersi, ma nel 2005 era già evidente che le elezioni suscitavano forti dubbi circa le irregolarità.

Altri esempi? Il Maresciallo Tito (conferita il 02/10/1969): il suo regime fu accusato di essere colpevole di crimini contro l'umanità. Secondo Rudolph Rummel più di un milione di persone sono morte per colpa di Tito tra il 1944 ed il 1987.

Casomai doveste credere che abbiamo concluso ... no: Islom Karimov (dittatore uzbeko) fu insignito di tale onorificenza il 02/05/1997: nel 1991 e nel 2000 le elezioni che lo hanno portato al potere sono state dominate da brogli e conteggi falsi. Nel 2000 l'unico candidato dell'opposizione - Abdulhasiz Jalalov - ammise che si candidò per far apparire le elezioni democratiche e che votò per Karimov. Come se non bastasse - nel 1995 - Karimov ha ritenuto di estendere con referendum contestatissimo il proprio potere fino al 2000. Analogamente nel 2005 estende il proprio potere fino al 2007, e nel 2007 si ricandida per la terza volta in spregio della stessa costituzione uzbeka che pone come limite massimo due mandati. L'ONU giudicò la tortura “istituzionalizzata, sistematica e dilagante” in Uzbekistan. In questo caso la scusa che non si sapeva chi fosse Karimov al momento del conferimento dell'onorificenza non regge. A parte che, una volta saputa dell'indegnità di chi riceve l'onorificenza la si può revocare.

Nel 1973 è il turno di Ceaucescu e di Mobutu. Il primo fu ininterrottamente dittatore in Romania già dal 1967, esattamente come il secondo che fu molto più sanguinario. Quest'ultimo già nel 1969 si era reso protagonista di una repressione nei confronti degli studenti che portò alla morte di 12 ragazzi ed il suo regime era noto come cleptocrazia.

Non sarebbe il caso di porre un po' più di attenzione sui destinatari di queste onorificenze magari concesse pro bono pacis? Magari revocarle quando il destinatario si rende indegno? Dobbiamo dobbiamo considerare meritori cani e porci? O forse col gran cordone pensavano di impiccarli?

D'altronde si sa: come ci insegna Plutarco barbam non facit philosophum (nda: la barba non fa il filosofo).


p.s. per non farsi mancare niente, l'università La Sapienza di Roma, invece, ha ben pensato di conferire la medaglia d'oro all'amico Gheddafi, e già siamo nel 2010.

p.p.s. Qua trovate l'album su Facebook e qua l'elenco dei Cavalieri di Gran Croce decorati di Cordone.

Aggiornamento
Il post è presente da lunedì 27/02/2012 anche su AgoraVox e, con mia somma gioia,Claudio Messora il 28/02/2012 ha ripreso il materiale del post e ne ha scritto anche lui. Se vi interessa, cliccate pure qui.

 6/7/2013. Alla lista va aggiunto anche Nazarbaev, che originariamente mi era sfuggito

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Cosa direste se Vasco Rossi andasse a cena con Assad?

Ha destato scalpore la foto di Sting ed Assad sorridenti insieme alle rispettive consorti, foto pubblicata dal Daily Mail e risalente nel 2008 quando, a detta di Sting, la situazione non era ancora degenerata. 

Il che potrebbe anche essere, ma il fatto che dal 1963 ad oggi vi sia ancora la legge marziale che, giova ricordarlo, riduce le garanzie costituzionali, ed il fatto che in pratica il potere si tramandi in modo ereditario avrebbe dovuto imporre quanto meno maggiore prudenza.

Anche perché è la stessa Amnesty International a dichiarare che Assad è un dittatore. Ad onor del vero non c'è mai stato alcun gesto di effettivo apprezzamento di Sting nei confronti di Assad, ma è stato sicuramente un gesto imprudente.

Per difendersi, Sting fa peggio di prima: si affretta a comunicare che è disgustato dalla brutalità della repressione ... non stento a crederci, perché Sting non ha mai rivendicato questo tipo di amicizie, peccato che parla ora che è stato colto con le mani nella marmellata e non in precedenza.

Poi dice che Assad è relativamente nuovo al potere, mentre lo era già dal 2000 quando era succeduto al padre, e che era considerato un leader occidentalizzato e quindi un potenziale alleato per la democratizzazione del Medio Oriente. Al di là della legge marziale già citata, nel 2008 Amnesty International già lo qualificava come un dittatore.

Sarebbe bastato dire: Signori, scusate, eravamo in vacanza, siamo stati invitati da Assad e forse avremmo dovuto rifiutare, ma la nostra presenza lì non vuole certo avallare il regime.

Ma forse per chi ha cantato anche per Karimov, truce dittatore Uzbeko, non era così grave.




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

25 feb 2012

Chissà se anche Berlusconi sarà assolto dal Tg1.

BERLUSCONI MENTRE
ATTENDE LA SENTENZA
DEL PROCESSO MILLS
Nel 2010 David Mills fu condannato a risarcire lo Stato per danno d'immagine. Dalla condanna per essere stato corrotto da Silvio Berlusconi per David Mills il salvataggio è arrivato dalla prescrizione.

E il Tg1 arrivò a vette mai giunte prima, sostenendo invece l'assoluzione di David Mills invece che la prescrizione del reato.

BONDI MENTRE ATTENDE
LA SENTENZA
SUL PROCESSO MILLS
Per stabilire, invece, se Berlusconi abbia corrotto Mills si è reso necessario scorporare il processo almeno per provare a condannare Mills. Orbene per i giudici di primo grado Berlusconi avrebbe corrotto Mills ma non sarebbe perseguibile per intervenuta prescrizione. Tant'è che lo stesso avvocato di B. ha detto che appellerà la sentenza proprio perché i giudici non hanno assolto Berlusconi ma hanno decretato la prescrizione del reato.


BERLUSCONI COMMENTA
LA SENTENZA MILLS
Il problema che propone la sentenza, tra le altre cose, è che a fronte di pochissime prescrizioni negli altri paesi, in Italia della prescrizione si abusa vanificando un istituto che in sé e per sé aveva anche una finalità corretta. 

Per rimediare basterebbe sospendere la prescrizione per ogni richiesta della difesa. Rinvii, ricusazioni, perizie, testimonianze richieste dalla difesa faranno in modo da prolungare il processo, è vero, ma a vantaggio dell'imputato. 
 


Ma mi rendo conto che dopo anni di leggi ad personam, impedimenti più o meno legittimi e cazzabubbole varie questa semplicissima modifica sia più un'utopia che una cosa semplice.


IL RISPETTO DELLA MAGISTRATURA
DA PARTE DE IL GIORNALE


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

23 feb 2012

Se c'è Sara Tommasi come esperta di finanza allora corro.



Qui l'invito per intero tratto da Nonleggerlo (fonte sempre preziosissima). 

Ero indeciso se andare o meno, ma in presenza di cotanta esperta di finanza la trattazione dovrebbe essere assolutamente interessantissima.



L'ESPERTA DI FINANZA MENTRE ILLUSTRA
I CONCETTI BASE
L'ESPERTA DI FINANZA IN UNA SUA
RECENTE IMMAGINE.


L'unica cosa occorrerà aggiornare la pagina di Wikipedia dell'esperta di finanza.




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

La stranezza italica.

Per anni siamo stati governati da uno cento volte più ricco della Severino, ma che non ha mai voluto spiegare come abbia avuto questi guadagni, roba che anche la Padania (LA PADANIA!!!) gli dava del mafioso facendo riferimento alla dubbia provenienza.  

Per dire: Berlusconi ha guadagnato 23 milioni nel 2010 e 40 milioni nel 2011. La Severino solo 7 milioni. Eppure tutti a scanalizzarsi per i guadagni della Severino. In sè e per sè non è una colpa essere o diventare ricchi. Semmai una fortuna.

Che poi, anche non volendo dubitare della provenienza dei soldi di Berlusoni, quello che in sè dà fastidio è la sua ostentazione volgare della ricchezza. 

La propensione allo spreco con soldi propri ma soprattutto con soldi altrui. La volgarità nel mostrare di essere ricchi ed il totale disprezzo per chi ricco non è. Un po' come quando si dice che chi guadagna 500 euro al mese è uno sfigato ... oppure ad una ragazza precaria di sposarsi uno ricco.

Che strani questi italici certe volte.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

22 feb 2012

Quasi quasi li proporrei per il Pulitzer.


Franco Bechis, oggi in giornata di grazia, ci propone lo strafalcione di cui sopra anche con apprezzabile autoironia, inserendo nell'elenco degli strafalcioni anche un paio che lo riguardano più o meno direttamente.

Ebbbravo Bechis.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Come fare una figura barbina .... e vantarsene in giro.

Kekko dei Modà, fratello di Kekko Kamen e di Kekko Glione e di Kekka Gata, è uno degli autori della canzone vincitrice a Sanremo, ha pensato bene di fare una figura barbina e di farlo sapere in giro. Che è successo? E' successo che  Emma vince Sanremo, è comprensibilmente emozionata, e non lo ringrazia. Di seguito il testo incriminato della lamentela.
Grazie a tutti per quello che avete fatto per portare "Non è l'inferno" alla vittoria di Sanremo.E' stata una grandissima serata e sono orgoglioso di aver contribuito a realizzare il sogno di una grandissima artista.Peccato solo che ho ricevuto ringraziamenti da tutti(addetti ai lavori, fan, discografia, radio) tranne dalla persona che ha cantanto il pezzo, che si è degnata di chiamarmi solo alle... 12 e 35 di questa mattina e al quale ovviamente non credo risponderò più al telefono.Sono rimasto seduto sul divano fino alle 9 e 15 di questa mattina sperando in un sms di risposta al mio, dove le facevo i complimenti per la vittoria finale, ma purtroppo artista e persona a volte sono due cose differenti.Sono certo che il suo futuro sarà pieno di cose bellissime e glielo auguro, ma sono altrettanto certo che non ci sarà più nessun tipo di collaborazione con lei.Buona musica a tutti...k...

FOTO ESCLUSIVA DI KEKKO DOPO
NON ESSERE STATO RINGRAZIATO DA EMMA
Orbene, a parte che dovrebbe farsi dare un paio di ripetizioni da Francesco Totti sulla concordanza, ma, scusate l'ignoranza, Emma (minuto 4.10) l'ha ringraziato chiamandolo Franci e non Kekko.

E comunque ti ha chiamato, anche se il giorno dopo. Se tu sei uno così sfigato piagnucolone invidioso che hai passato la nottata in bianco aspettando la sua chiamata come un innamorato respinto ma non farlo sapere al mondo.

Hai visto mai che Emma è crollata dal sonno e per questo s'è alzata ad orario da cavaliere? Hai mai sentito dire che occorre essere galantuomini e per questo avresti potuto telefonare tu?

Vuoi sapere, caro il mio invidiosone, come potrebbe essere andata? L'anno scorso, che avete cantato insieme, siete arrivati secondi, ora da sola è arrivata prima. E quindi adesso ti metti a piagnucolare per distogliere l'attenzione sulla cara Emma.

Non male per uno che racconta i suoi inizi facendo passare anche il padre per demente:
L’amore per la musica lo incontro a 5 anni quando mio papà, un giorno si stupisce vedendomi suonare con una pianola "Bianco Natale". Non si accorge però che si tratta di una pianola con i tasti numerati, e bastava schiacciare i tasti che vedevo scritti sullo spartito... Preso dalla foga m’iscrive a scuola di pianoforte ...

E conclude dicendo:
Ah dimenticavo, devo scrivere cosa mi piace e cosa amo? Beh ovviamente...cantare e i fan che urlano a squarciagola. Ci vediamo sotto il palco.

Che, dopo la cofanata di banalità sui fan che urlano a squarciagola, come quelli disperatissimi per la morte delle pop star, suona più come una minaccia che come un invito.

Kekko, fidati, la prossima volta taci che ci fai più bella figura sicuramente.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

21 feb 2012

E per Renato Dulbecco nisba ...

Dico solo che Dulbecco ha scoperto il meccanismo d’azione dei virus tumorali nelle cellule animali, scoperta per cui ha meritato il Premio Nobel per la medicina. Dico solo che si è impegnato fino alla fine dei suoi 98 anni (che avrebbe festeggiato domani) per combattere il cancro. No dico: il cancro.
Ebbene ieri è morto, ma le prime pagine dei giornali l'hanno ignorato, invece di dedicare l'home page come accaduto per Michael Jackson, Amy Whinehouse e Whitney Houston. Che saranno anche ottimi cantanti, ma non hanno nè creato nè rivoluzionato un bel niente. Ma hanno, piuttosto, saputo distruggere ottimamente la loro vita. Per costoro pianti disperati di massa che manco il funerale dei dittatori coreani. Fenomeni da baraccone da vivi e da morti che hanno saputo sfruttare manipoli di masse che come tantissimi pecoroni si disperavano e strillavano a comando salvo rientrare nei rispettivi posti assegnati quando il clamore è passato.

Visionario come Dulbecco, seppur in ambiti diversi, era Steve Jobs. A costui sono state giustamente dedicate le prime pagine dei giornali quando è morto. Ma per Dulbecco ogni giornale ha sì e no dedicato qualche trafiletto. Eppure Dulbecco ha fatto molto di più anche di Jobs.

Sui social network nessuna gara a condividere foto, citazioni, opere. Niente. Silenzio assordante salvo pochi che hanno deciso di ricordarlo. Mentre la farfalla di Belen suscita approfondite disquisizioni.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

20 feb 2012

Questa sì che è una ricerca utile.


Avevo sentito la notizia ieri sera in radio mentre ero in giro, ma sinceramente non pensavo si potesse arrivare a tanto. Oggi ho cercato di nuovo la notizia per averne conferma. E purtroppo di conferme ne sono arrivate.

Faccio solo notare che chi ha ripreso la notizia, quel paio di siti che pedissequamente hanno riportato la notizia e relativa fonte (1, 2) non hanno per nulla commentato. 

Così come se fosse la cosa più normale, ma soprattutto la cosa più utile, del mondo.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

18 feb 2012

Tra le parole di Celentano e le mutande di Belen Rodriguez non ho sentito nemmeno una canzone.

Ammetto: quest'anno non seguo il festival di Sanremo. Ma dalle cronache ho appreso che Celentano ha fatto arrabbiare i cattolici con prendendosela con Avvenire e Famiglia Cristiana che parlano ormai più di politica che di religione, ma sono considerati ancora stampa cattolica. Ha dato del deficiente ad Aldo Grasso, la qual cosa poteva forse risparmiarsela, ma tant'è.

La RAI dal canto suo, ben guardandosi dal fare prodotti di qualità, ha una lunga storia di dissociazioni tardive, ma di (talvolta pochi) incassi preventivi. Già con Beppe Grillo la cosa non fu poi diversa. 

Lo schema è il solito: si invita un personaggio controverso, il quale magari avrà un bel cachet, e venderà contestualmente anche un suo prodotto. Si invita questo personaggio controverso e con molto pubblico, con lui si intavola una trattativa in cui si fa intravedere la possibilità di controllare i testi, la qual cosa al personaggio controverso non va proprio tanto giù. Ne segue una polemica a mezzo stampa, tutta pubblicità gratuita sia per la RAI che per il personaggio controverso. Il tutto in nome della vecchia regola del basta che se ne parli.

Dopodiché, allorquando s'è creata la giusta aspettativa, si concede un po' tutto quello che vuole il personaggio controverso e si passa all'incasso della pubblicità. Gli inserzionisti pagheranno oro la pubblicità nella puntata in cui il personaggio controverso è presente.

La RAI, poi, per pararsi il culo con tutti gli spettatori offesi, ce ne saranno di sicuro altrimenti il personaggio non sarebbe controverso, si dissocia, tanto che se ne fotte è già certa di incassare. Mettici un po' di gnocca, in questo caso Belen Rodriguez e il gioco è fatto.

Ah, in tutto questo mi credete che sfogliando le cronache di questi giorni non ho sentito nemmeno una canzone del Festival e men che meno ho sentito qualcuno parlarne?

Non male per un festival della canzone.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

17 feb 2012

E tutto in una sola pagina ...


Libero oggi, in una sola pagina, concentra tre notizie sconvolgenti: intanto la pubblicità del libro "Maledetto spread" a soli 3,10 euro. Poi la notiziona di Jackson Scott che in Tasmania è stato morso da un cobra mentre faceva pipì e del socio che s'è rifiutato di succhiare via il veleno (che ricorda vagamente una barzelletta di trent'anni fa). In ultimo il dramma di Wesley: ha dei testicoli giganteschi perché ha "involontariamente schiacciato i testicoli tra le gambe". 

 Son cose che capitano ...

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

16 feb 2012

Doggy Style ovvero: il pecorino e la di lui sorella ...


Sul blog di Paolo Attivissimo, da cui ho attinto la notizia, vedrete che la castroneria è stata riportata anche altrove. Almeno al ministero hanno avuto il buon senso di non voler far passare gli altri per ignoranti come ai tempi del tunnel dei neutrini. Hanno diffuso un bel comunicato in cui ringraziano per aver segnalato l'errore e sono contenti dell'affetto con cui vengono seguiti. 

Dopo tutto capita a tutti di sbagliare. Capito Mary Star?

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

15 feb 2012

E pensare che fino a qualche tempo fa questi ci governavano ...

ALEMANNO E' QUELLO A DESTRA.
Monti ci ha salvati dal disastro rinunciando alla candidatura per le Olimpiadi. E il motivo è talmente banale e talmente disarmante che chi vi si oppone dimostra ancora di più la propria incompetenza a governare un paese. Ma d'altronde molti di coloro i quali protestano credeva, in fede o per imposizione, che Ruby fosse la nipote di Mubarak. Che anche un bimbo di tre anni gli avrebbe tirato saggiamente una sonora pernacchia.

I vari Cicchitto, Matteoli e tutta la schiera di pidiellini dal mediocre spessore politico dimostrano che non hanno imparato nulla dagli errori altrui. E' del tutto secondario, per loro, che alcuni dei più ricchi appalti e subappalti in Italia finisca in mani bucate per non dire disoneste. 

Del tutto secondario che notoriamente i costi si moltiplicano in via esponenziale, che la criminalità organizzata non aspetta altro per realizzare il proprio malaffare, idem le varie cricche. Del tutto secondario ricordare gli scandali di Italia '90 e del Giubileo del 2000 o della Maddalena, giusto per citare alcuni nomi. E chi se ne fotte che in Italia ci sono 320 opere pubbliche incompiute. Vogliamo aggiungerne altre?

Del tutto secondario che la Grecia deve gran parte della propria situazione alle Olimpiadi del 2004, e che secondo un'inchiesta del Daily Mail, 21 su 22 siti olimpici sono rimasti inutilizzati. Del tutto secondario che i costi sia ad Atene 2004 sia a Pechino 2008 che a Londra 2012 sono lievitati oltre misura rispetto alle previsioni. Roba che anche Il Giornale dà onore al merito ricordando gli sprechi delle Olimpiadi invernali di Torino.

Ma d'altronde molti dei brontosauri attuali sono coloro i quali dal 1980 al 1994 hanno provveduto ad indebitare l'Italia proprio con spese analoghe. E quindi di che ci meravigliamo se adesso vogliono le Olimpiadi? Mica son soldi loro?


E pensare che Cicchitto&co. ci governavano fino a qualche mese fa ...


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

14 feb 2012

Auguri consumatori innamorati ...

Auguri a tutti i consumatori innamorati che decidono di regalare al partner i Baci Perugina. Che fantasia eh? Da quando in qua si regalano i baci Perugina a San Valentino? Da quando in qua si porta la fidanzata a cena fuori per san Valentino?

Auguri consumatori innamorati, allegre schiere di pecoroni che festeggiate non perché c'è qualcosa da festeggiare, ma perché è figo farlo a San Valentino, è figo raccontare agli amici che si è speso un botto per il ristorante romantico e melenso, per il regalo, le immancabili rose e l'immancabile pupazzo con la scritta Ti amo che presto finirà in qualche scaffale a preder polvere.


Che poi quasi certamente siete gli stessi pecoroni che omaggiano Michael Jackson, Steve Jobs, Whitney Houston e poi dopo una settimana si sono anche dimenticati chi sia morto e cosa abbia detto.

Perché non provate a dimostrare il vostro amore, che so, il 29 febbraio. Il 9 agosto. Il 10 ottobre. Proprio (e solo) il 14 febbraio tutti devono dimostrare il loro amore reciproco? 

Quanti di voi ricordano in quale università tenne il discorso Steve Jobs? Ed il suo senso lo ricordate? Quanti di voi conoscono il titolo di almeno 5 canzoni e di 5 album di Whitney Houston?

Non vale andare a controllare su internet. Troppo facile. O lo sapete o non lo sapete. E non dovete dimostrarlo a me. Ma a voi stessi. Se il nome dell'università l'avete sulla punta della lingua, se il senso del discorso che vi viene in mete è stay angry stay coolish e se mentre festeggiate il San Valentino a lume di candela ritrovandovi a ricordarvi, di Whitney Houston, solo Bodyguard ... da domani, fossi in voi, darei una svolta alla mia vita. Accenderei il cervello.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

13 feb 2012

Su Libero di oggi ... come un giornaletto scandalistico qualsiasi.


Qui la galleria di foto. E immaginate perché? Perché nientemeno lei e il maritino, presidente federale tedesco, si sono permessi di essere ospiti di Napolitano al Quirinale. Embè direte voi? Embè (cito testualmente) la Bild - che nessuno qui osa chiamare «macchina del fango» - ha scoperchiato le ingombranti marachelle.

Insomma roba che se fosse successo a Silviuccio bello, costui sarebbe stato un perseguitato, ma dato che succede a chi aveva criticato l'Italia circa la gestione degli sbarchi di Lampedusa da parte di Silvietto, allora ecco che in fase di indagine questo diventa un criminale della peggiore specie.

Tanto più che a detta dell'autore (Enzo Piergianni) è stato catapultato due anni fa da Angela Merkel al vertice della Repubblica. Si la proprietaria del sederone non più tanto desiderabile che avrebbe fatto cadere Silvio.

Ovviamente, se voleste saperne di più con qualche documento scottante, o con qualche testimonianza delle marachelle citate chiedereste troppo. Su Libero s'intendono solo di cucine a Montecarlo.

Per intenderci, ne parla anche Il Fatto Quotidiano, il quale tralascia la moglie di Wulff e si concentra sulle indagini. Così, giusto per capire come si scrive un articolo serio.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

12 feb 2012

Ci mancava Giovanardi ...



Non bastava Pontifex Roma a sparare cavolate sugli omosessuali, quest'oggi, oltre che sulla morte di Whitney Houston. Anche Giovanardi, quest'oggi, ha deciso fosse il caso di omaggiarci con la puttanata del giorno. E per di più becera.

E scusate se dico becera.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

11 feb 2012

Sabotaggio al sito della Lega Nord [AGGIORNATO].


Questa è l'immagine che appare se andate sul sito della Lega Nord. Sabotaggio dovuto al risaputo astio tra maroniani ed il cerchio magico? Attacco dagli hacker come accaduto al sito della Lega di Savona a fine gennaio? O semplice mal tempo? Sta di fatto che per ora il sito della Lega è down. 

Stay tuned e non appena ne saprò di più aggiornerò il post.

Aggiornamento.
In serata il sito è tornato on line, ma delle motivazioni che per diverse ore l'hanno tenuto off line causando stitichezza diffusa, nemmeno l'ombra.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

10 feb 2012

Avvertite Alemanno che stanotte a Roma nevica.


Il sito internet, dove controllo le previsioni del tempo (MeteoLive) segnala che stasera a Roma molto probabilmente ci si aspettano diversi centimetri (CENTIMETRI) di neve ... ecco avvertite Alemanno che poi dice che non ne sapeva nulla ... che aveva già preparato pinne fucine ed occhiali ... che la stampa nordista esagera ... 

Ecco, ora lo sai.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

09 feb 2012

E quei 26 milioncini?

Non si sa bene dove siano finiti quei 26 milioni di euro, fatto sta che pare non si trovino. Eppure non sono spiccioli. Il caso che ha coinvolto la Margherita non sembra circoscritto solo a quel partito, ma anche ad Alleanza Nazionale. Mancherebbero 26 milioni di euro dalle casse dell'ormai ex partito AN.

Mi viene in mente quanto accaduto un anno e mezzo fa con Fini. Dove sono il Giornale e Libero? Le loro prove che non portano a nulla che hanno usato per attaccare Fini? Niente. Il Giornale, alle 23:32 di ieri sera, preferisce dedicare il titolo principale a Monti.

Lo segue a ruota Libero, che almeno un piccolo trafiletto a Fini glielo dedica, ma sempre dopo aver preso di mira Monti.


Niente a che vedere con le paginate e paginate sulla casa di Montecarlo dell'agosto 2010. Quando, cioè, la macchina del fango era pienamente attiva per provare a distruggere Gianfranco Fini con dossier inesistenti.

Sarà che, forse, a denunciare gli ammanchi (come emerge proprio da Libero) è stata Rita Marino, storica segretaria di Gianfranco Fini? Sarà che forse adesso il Governo Berlusconi non c'è più e quindi del traditore Fini non ce ne frega più?

Eppure la base aennina si scatena. GenerazioneItalia.it si fa sentire dubitando dei Colonnelli e lancia il topic #restituiteilmalloppo. Tra i colonnelli si affrettano tutti a dire che non manca niente, per carità, si deve vedere come sono stati spesi. Manca Alemanno ma lo sapete: è troppo impegnato a fare figuracce in tv e a pensare a complotti nordisti.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

08 feb 2012

La strategia nordista ... certo e poi viene la befana.

Come già fattovi notare, Alemanno ha continuato a scaricare la colpa a chiunque capitasse a tiro. Adesso l'enfatizzazione della neve è colpa della strategia nordista. Si e io sono la befana. Anche i mezzi spalaneve abbandonati a San Saba sono colpa della strategia nordista?

Che poi uno laureato in ingegneria ambientale non sa che 15-35 mm di neve sono da intendersi nell'equivalente in acqua e che quindi sono 15-35 CENTIMETRI di neve suppongo che sia anche quella colpa di qualcun altro.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

07 feb 2012

Turismo macabro alla Romero.

Chi di voi ha sentito parlare mai di La Isla de la Munecas? Ecco se volete un posto diverso dal solito, la Isla de la Munecas è un'attrattiva turistica tanto macabra quanto commerciale e redditizia per chi la gestisce. 



E' un inquietante santuario laico che da nove anni nel piccolo paradiso di Xochimilco, quartiere di Città del Messico che ricorda a tutti dove è sorta la capitale centramericana.


Lì, leggenda vuole che Julian Santoro Barrera si fosse rifugiato dopo una forte delusione amorosa. Sempre lì, nelle acque che circondano l'isola, leggenda vuole che la causa della sua delusione amorosa, cioè la ragazza che decise di sposare un altro, fu trovata morta annegata mentre le due ragazze che erano con lei si salvarono. Se fosse accaduto in Italia, avremmo già Vespa col plastico dell'isola formato 1:1, Quarto Grado che ci ammorba su presunte rivelazioni e via continuando. Per fortuna è accaduto in Messico ed è uno strazio che ci siamo fortunatamente risparmiati.

Un'altra leggenda, invece, vuole che lì annegò una bimba con la sua bambola, e da quel momento il suo fantasma era presente sull'isola. Da allora Barrero volle celebrare quella morte con bambole mutilate, stuprate e amputate. Una via di mezzo tra un cimitero di bambole, un santuario e la foresta vergine.

Barrera, per quel che mi riguarda poteva anche essere un narcotrafficante cubano anticastrista e un po' pedofilo, o anche un centromediano metodista un po'sfigato comprato dall'Inter e mandato a fare esperienza nella serie B messicana, o semplicemente uno che non voleva essere scocciato e non amava pagare le tasse. 

Un tipo simile, che ama vivere in un posto così macabro, sembra uscito direttamente dalla mente e dal montaggio di uno degli zombie movie tipici di George Romero.

Comunque sia, quando Barrera è morto ad ottantasei anni, il nipote Anastasio deve aver pensato che era troppo banale dire che era morto di vecchiaia: eppure l'età non è di quelle in cui morire di vecchiaia è una cosa di cui vergognarsi. Perché non provare a tenere in vita lo zio, quanto meno nella leggenda? Da quel giorno quel paradiso terrestre per le bambole divenne un'attrazione turistica. 10 pesos (60 centesimi di euro) per una visita, più un eventuale mancia.

Un modo come un altro per sfruttare economicamente una persona che non c'è più. Come si fa in alcune dittature che si mantiene in vita all'inverosimile il dittatore in cerca  di un accordo sul successore, o quando i gerarchi vogliono tutelare il proprio onorevole culetto dorato. O, meglio ancora, sembra quasi quello che fanno gli zombies della  la Lega con Bossi che ormai parla coi rutti, si regge a stento sulle sue gambe (e coi soldi di quella Roma che ha sempre definito ladrona).

Chissà se la Colella Travel organizza anche viaggi all'Isla de la Munecas come all'isola del Giglio. Sempre che la Colella Travel esista veramente (per la cronaca il sito è ancora off line). Tutto il mondo è paese, quindi. Turismo macabro è vedere le bambole monche, analogamente macabro è farsi fotografare con lo sfondo del relitto.

E' come se quei turisti si rammaricassero del fatto che quella tragedia non sia capitata a loro, così da potersi disperare pubblicamente, da essere ripresi, da rilasciare interviste dietro lauto compenso. Da poter dire: io ero lì. Come se fosse un titolo di merito. E trovano come feticcio consolatorio una foto di un ricordo non loro. Perché sono così sfigati, così poveri di mente e di animo da non avere nemmeno ricordi propri, ma di dover usare quelli altrui. 

Vedi anche su 100 cose così.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

06 feb 2012

Quello sfigatello di Alemanno ...

Alemanno mi sembra tanto uno di quei bambini un po' imbambolati che davanti ad una loro figuraccia, fatta prevalentemente perché sono imbambolati e non per altro, invece di imparare la lezione ed essere un po' più svegli, cominciano a piagnucolare e a starnazzare scuse improbabili, tipo un guasto al doppio maglio perforante o la kryptonite verde. In questo modo, oltre a dare l'impressione di essere imbambolati danno anche l'impressione di essere un po' isterici.

Che sia imbambolato un bambino, magari è anche normale, e spero per lui che si svegli un giorno se non vuol diventare come Alemanno. Il fatto è che non sia sveglio il sindaco di Roma. Esattamente come è naturale avere paura se la nave affonda, ma non se sei il comandante della nave. Alemanno è la sintesi del perché molte cose in Italia vanno male. Quando governi una città dovresti avere un po' di senso pratico, un po' di sale in zucca. Invece lui no.

Molti ripongono le loro attenzioni sul guadagno dei politici, e di sicuro evitare gli sprechi è cosa lodevole, ma come sarei felice di pagare anche molto bene una classe politica competente. Una classe politica che sappia fare le leggi, che sappia prevenire, oltre che affrontare quelle che vengon spesso chiamate emergenze (come se non sapessimo che d'inverno fa freddo e può nevicare). Anche perchè a sentire Alemanno veramente poco ci manca che dia la colpa alla kryptonite. 

Alemanno, nello scaricare la colpa, come al suo solito ogni qualvolta emerge la sua inadeguatezza, e nel rimproverare stavolta alla protezione civile la segnalazione di soli 35 millimeti di neve, ha dato prova della sua personalissima e totale incompetenza sia come sindaco sia come scalatore. Perché nè lui, che in quanto scalatore e sindaco avrebbe il dovere di saperlo, nè a dire il vero i tecnici che hanno ricevuto quei dati, sanno che 35 mm di pioggia equivalgono a 35 centimetri di neve

E non puoi cavartela con scuse del tipo: non mi hanno detto che nevica, visto che lo sapevo anche io che nevicava, e solo guardando le previsioni del tempo su internet. 

Anzi, a proposito, avvertite Alemanno che in estate fa caldo. Non vorrei mai che parlasse di emergenza caldo e desse la colpa a Batman che non gli ha detto che a luglio e ad agosto la temperatura supera i 30 gradi.

Non ci vuole il mago Otelma

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

04 feb 2012

Ma una volta per i leghisti 'patani' non era Roma ladrona?



Sempre per quel fatto che dovrebbero avere la decenza di tacere. Quanto meno perché nel loro statuto i leghisti prevedono l'indipendenza della Patania. Perché la Padania esiste. Se esiste il Grana Padano ...


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

03 feb 2012

Forse non è proprio l'amicizia con Silvio che danneggia Apicella ...


Ebbene sì, se Apicella vende un solo biglietto a teatro non è colpa del Ruby Gate, se non ha tutto questo successo come Malgioglio non è per colpa della sua amicizia con Berlusconi.

Il fatto è che Apicella è sfigato. Solo questo.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

01 feb 2012

Spero per loro che sia una bufala ...


Questa è la locandina che mi è stata segnalata da un utente anonimo e qui il gruppo FB su cui ritrovate la citata locandina. 

Inizialmente non avevo dato grande peso al fatto che la segnalazione fosse anonima e avendo già analizzato il fenomeno ho ritenuto lo spunto molto interessante. E spero sempre sia stata fatta in buona fede.

La segnalazione, come ho scritto nel commento di risposta, è ottima ... ma per avermi fatto scovare una probabile bufala, anche se nelle intenzioni (buone o cattive non mi è dato saperlo) del segnalatore anonimo c'era la possibilità che io parlassi (male) di questa iniziativa. 

Perché è una bufala? Intanto perché analizzando la locandina emerge una cosa molto strana: non c'è alcun recapito telefonico presso il quale chiedere informazioni, ma solo un sito internet che al momento (cito testualmente) il sito è down a causa della moltitudine di accessi. Riprova tra 20 minuti o contatta l'amministratore. Non un sistema per contattare l'amministratore del sito, un cellulare o un'email. Tralasciando il fatto che l'immagine come la vedete non è quella usuale di un sito sovraccarico:



In secondo luogo la pagina Facebook. Possibile che un'agenzia di viaggi pubblicizzi solo la visita al Giglio? Nessun'altra offerta? Nessun altro viaggio? Si avvicina San Valentino e poi siamo in piena stagione invernale. Niente di niente? Se fosse vero starebbero proprio messi male.

Questione recapiti: il numero di telefono è totalmente assente, il sito, come visto, è inaccessibile. Esiste solo un indirizzo email che scommetto è inesistente. Cercando "Colella Travel" appare un'agenzia di viaggi in provincia di Lecce che presumibilmente non c'entra un tubo con quella apparentemente situata a Via Europa 75 a Bari.

Ergo plausibilmente è solo una bufala per vedere quanta gente ci casca. E a questo punto spero sia una bufala.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop