31 dic 2011

Quando uno fa giornalismo serio ...

... si comporta diversamente, of course. E non perdetevi l'editoriale scoppiettante di Sangustia che rosicherà ancor di più questo Capodanno.





Ma mai come Calderoli:





Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Rendiconto di un anno intenso.

Se facessimo il paragone con blogger più famosi di me, il confronto sarebbe impietoso sicuramente, per quanto riguarda la diffusione. Ma francamente non vivo alcun complesso di inferiorità.  Semmai solo lo stimolo a migliorarmi.

Non ho complessi di inferiorità perché vedo che sono cresciuti i numeri e sono cresciuto io. Nel vedere i numeri, posso essere più che soddisfatto: 15 mila visitatori nel 2010 e nemmeno 40 mila pagine visualizzate mentre in questo 2011: 72 mila visitatori e 150 mila pagine viste. Da metà settembre ad oggi solo 2 volte ho avuto meno di 100 visitatori al giorno, compresi i giorni in cui non ho postato. 

Quattro dei primi cinque post più visitati in assoluto del blog sono stati pensati e scritti quest'anno e hanno surclassato quello che era un post molto richiesto l'anno scorso (remember la villa di Montecarlo). 

Ma sono migliorato anche io. Mi sento cresciuto e questo anche grazie ai voi, e ad alcuni blogger che mi hanno dato alcune dritte molto utili. Mi ha fatto crescere anche lo sforzo necessario per provare a preparare un post. La ricerca del materiale, la sua analisi e sintesi, il confronto con altri blogger e lettori. 
Ho cominciato a diventare goloso di informazioni, pensieri, notizie piccole e grandi. Ho cominciato ad assorbire come una spugna ogni cosa.

Ho cominciato a pubblicare alcuni degli articoli che trovate qui, anche su AgoraVox. Il mio impegno contro Volpastren ha trovato sbocco in quel meraviglioso posto che è Pontilex.org. 

Sicuramente gestire un blog e dedicarvisi richiede molto tempo e talvolta anche denaro in connessione internet, pc, informazione. Pensare rimane gratis, ma dedicarsi ad un blog no anche se per il momento i costi che affronto sono ancora minimi. 

Da parte vostra ho solo una cosa da chiedervi per il 2012: condividete, commentate, criticate, linkate. Insomma partecipate alla crescita del blog e mia personale. Mettere un "Mi piace" o "Condividi" o +1 se il singolo post o il blog vi piacciono comporta una fatica ed un tempo minimi rispetto a quello che vi dedico io, ma costituisce per me una ricompensa enorme per la fatica fatta. 

Una ricompensa non patrimoniale, ma morale. Come, per esempio, vedere gli utenti on line essere sempre maggiori, così come veder crescere gli utenti di Google Friend Connect o di Facebook/Networked Blog o di Twitter o di Google +. E a voi non costa niente.

Come non costa niente lasciare una traccia del vostro passaggio, possibilmente non paragonabile ad un rutto (come pure sono giunti commenti gratuitamente offensivi, ma vanno nel conto). 

Grazie. Auguri di cuore per un 2012 che sia foriero per voi di mille soddisfazioni.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

29 dic 2011

Sempre per quel fatto che i leghisti dovrebbero almeno avere la dignità di tacere.


Il manifesto di cui sopra è stato postato sulla bacheca Facebook dell'onorevole leghista Mara Bizzotto.

Ricordo che la Lega Nord è lo stesso partito che ha nel proprio statuto l'indipendenza dall'Italia, lo stesso partito che ha, nel suo capo, uno che voleva buttare il tricolore nel cesso e che gridava Roma Ladrona. 


Il tutto tralasciando il razzismo che trasuda in molti dei suoi esponenti, in barba alla Costituzione che condanna le distinzioni in base alla razza.








Chi è, quindi, che tradisce la Patria?

Fonti: Fico Secco e Nonleggerlo.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

28 dic 2011

E io sono Babbo Natale.

11/01/2011 - (Ruby)  era la nipote di Mubarak: ho evitato un incidente diplomatico.

16/01/2011 - Sono una persona generosa con tutti e non sapevo che Ruby fosse minorenne e poi ho una relazione stabile

19/01/2011Vorrei fare subito il processo ma non con giudici che hanno seguito una procedura irrituale e violenta indegna di uno stato di diritto

22/01/2011 - Abbassiamo la maggiore età ... con effetto retroattivo ovviamente.

25/01/2011 - Una conduzione, turpe, spregievole e ripugnante ... e comunque Nicole Minetti è madre lingua ... e l'Infedele è un incredibile postribolo televisivo.

08/02/2011 - Alziamo l'età di Ruby ... che però è indagata per aver fornito false generalità.

09/02/2011 - Faccio causa allo Stato: ma va?

10/02/2011 - Colpo di genio sul caso Ruby: il ricorso alla corte dei diritti umani.   

19/02/2011 - Meglio non disturbare Gheddafi.

28/02/2011 - Mi intercettano, non ho più il cellulare

03/03/2011 -  Ruby era maggiorenne

05/03/2011 - Il nucleare è sicuro ed è l'unica vera alternativa a petrolio e gas

08/04/2011 - Siete così brave che vi inviterei al bunga bunga.

 
11/04/2011 - Ho pagato Ruby affinché non si prostituisse.

19/06/2011 - La solitudine di B.

12/09/2011 - "La Merkel è una culona inchiavabile".

19/09/2011 - La patonza deve girare.

06/10/2011 - Forza Gnocca

20/10/2011 - Sic transit gloria mundi.

27/10/2011 - Guarda il culo alla premier danese.

17/11/2011 - Il governo Berlusconi IV secondo Google.

16/12/2011 - Mi ritrovo col duce. Il fascismo era una democrazia minore.


Questo quando non s'è addormentato.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

27 dic 2011

L'attivismo politico di Sara Tommasi: togliersi le mutande.

Mentre Scilipoti straparla su Pontifex in relazione alle famiglie gay, Sara Tommasi ha dato il meglio di sè facendosi riprendere senza mutande, e facendosi cacciare da Chiambretti.


Ovviamente il tutto, s'intende, per passione politica che notoriamente accompagna da sempre Sara Tommasi, laureata alla Bocconi. Applica un sistema già applicato nello scorso giugno quando spogliandosi ci spiegava, meno male, il signoraggio bancario. O al teatro Quirino, spogliandosi, ci dava utili informazioni sulle sue proteste.

Chissà che ne pensa Bruno Volpe.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Vorrei dire due paroline a quei furbastri che hanno creato il supervirus.

Sarà forse la realizzazione della fine del mondo, prevista dai Maya il 21/12/2012, o forse solo una delle cavolate che l'essere umano è capace di produrre.

Cos'è successo: premesso che il virus dell'aviaria non è stato così pericoloso vista la difficoltà di trasmissione del virus tra mammiferi, e visto che ha prodotto meno morti dell'influenza stagionale, alcuni ricercatori hanno pensato di potenziare questo virus giusto per dimostrare che poteva diventare trasmissibile per via aerea.

Adesso qual è il problema? Il problema è che questo supervirus pericolosissimo, se finisse in mani dei terroristi, potrebbe distruggere l'umanità in buona parte.

Bei furbastri. Ma dico: ma pensate prima di fare le cose? Ma che kaiser studiate a fare se poi mettete in pericolo l'esistenza di miliardi di persone? Possibile mai che prima si fanno i guai e poi ci si interroga sulle conseguenze?

Siete proprio dei furbastri, per non dire di peggio.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

26 dic 2011

Saviano continuerà a sbagliare come Pirandello e Landolfi ...

Nel 2011 Twitter è diventato sicuramente una moda, con i suoi personaggi (Fiorello e Sabina Guzzanti su tutti). Ma stavolta l'attenzione l'ha attratta Roberto Saviano mettendo un apostrofo su qual è.

Suggerirei che le regole grammaticali sono chiare e valide per tutti. Anche per Saviano. Errore? Refuso? Vai a sapere, chissà quanti ce ne sono qui sul blog, ma quando qualcuno ti coglie in castagna basta dire: ops, scusate m'è sfuggito. Grazie correggo subito. Senza stare a fare tanti piagnistei.


Qual è si scrive senz'apostrofo non per capriccio personale, ma per regola grammaticale. Quella cosa che insegnano (o dovrebbero insegnare) a tutti da bimbi. Dai 5-6 anni fino ai 9-10 anni alle scuole elementari.

Il fenomeno in questione chiamasi apocope o troncamento e si differenzia dall'elisione perché nel primo caso non ci vuole l'apostrofo e nel secondo sì. Anche perché l'elisione, a differenza dell'apocope, avviene solo e soltanto dinanzi ad una vocale e non dinanzi ad una consonante. L'apocope, invece, avviene anche dinanzi ad una consonante.

Nessuno di voi metterebbe l'apostrofo nella locuzione gran cosa oppure in tal quale. Nemmeno Saviano o Pirandello: eppure sono apocopi al pari di qual è. Quindi stiamo parlando di due fenomeni distinti tra loro, non di un qualcosa di non ben definito.

Mi spiace per Saviano, Pirandello e Landolfi ma le regole grammaticali queste sono: sicuramente si possono non condividere e ben venga la loro evoluzione, come l'evoluzione del linguaggio, ma è tutto molto diverso dal non rispettarle. Come avviene, peraltro, per tutte le regole di questo mondo. 

Se trovo un limite di velocità troppo basso, posso adoperarmi per farlo aumentare, per esempio scrivendo al comune o al proprietario della strada o ancora ai vigili urbani. Se arrivasse una multa per eccesso di velocità dubito fareste mai ricorso adducendo come motivazione: il limite è sbagliato, e io concorro all'evoluzione dei limiti di velocità e delle norme del codice della strada.


E il fatto che anche Pirandello non rispettasse questa regola non è una giustificazione valida. Anche se rimane uno dei miei autori preferiti.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

25 dic 2011

Addio Giorgio Bocca.

Giorgio Bocca se n'è andato a 91 anni. Diverse volte ho apprezzato i suoi articoli ma ancor di più ho apprezzato il suo coraggio di rivedere pubblicamente le proprie posizioni allorquando si è reso conto di aver detto qualche grossa sciocchezza.


Come quando disse dell'eterna favola delle Brigate Rosse raccontata agli italiani dai servizi segreti e dagli inquirenti; salvo poi rivedere pubblicamente la propria idea.

Avere una posizione politica con mille sfaccettature, conferiva a Giorgio Bocca una certa sincerità rispetto a quanto esponesse, indipendentemente dal fatto che si condividesse o meno. Come quando ha riservato giudizi non proprio lusinghieri ad alcune zone di Palermo e di Napoli

Lì per lì sono rimasto decisamente male nel sentir parlare di gente inguarbile. Perché effettivamente Napoli presenta alcune zone decisamente squallide ed invivibili, alcune catapecchie esistono veramente e così personaggi indegni che lordano tutto quanto toccano. 

Ma non sono tra coloro i quali pensa sia solo un problema di Napoli (o di Palermo) e men che meno penso che siano problemi irrisolvibili, anche se estremamente complessi.

Ma anche sapere che non fosse tra coloro che riferisse di pizza mandulin' e 'o sol' oppure che non chiedesse se occorre girare armati a causa della camorra già confortava. Già il fatto che limitasse il problema ad alcune zone, non era una generalizzazione squallida che vedo in molte persone.

E sapere di leggere e di confrontarsi con un giornalista con cui si poteva essere in disaccordo, ma che era enormemente sincero, era per me enormemente confortante, visto il livello di una parte di giornalisti che attualmente ancora persevera nell'inquinare la falda acquifera dell'informazione.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Nessun augurio di Natale quest'anno.

Da quest'anno nessun augurio a chi pensa che il Natale sia Santo e sobrio, ma solo dopo essersi scofanato l'impossibile a tavola e poi normalmente fa tutta la persona schizzinosa.

Nessun augurio anche a tutti coloro che mandano lo stesso odiosissimo messaggio falso ed impersonale come la loro faccia da culo, a tutta la rubrica presente sul cellulare, tra cui anche persone che non vedono da secoli. Poi magari ti vedono per la strada e manco ti salutano.

Nessun augurio anche a chi ha il babbo Natale che si arrampica sul balcone e a chi pensa che a Natale ci si deve voler bene per forza, poi dal 26 dicembre possono cominciare a sparlare.

I miei auguri sono sinceri e sono solo per chi mi apprezza, per chi mi è caro, per chi se lo merita ... come tutte le persone che in questi giorni si sentono sole. La solitudine, in questi giorni, può essere veramente estrema e stridente. Vi meritate i miei più sinceri auguri.

Come si meritano i migliori auguri tutti i lettori presenti e, spero, futuri del blog. Ma per i lettori futuri del blog potete aiutarmi, se volete, se perderete cinque secondi condividendo gli articoli che più trovano piacevoli. Grazie.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

23 dic 2011

Gesù è extracomunitario e Razinger è gay.

Sono le due provocazioni natalizie in materia ecclesiastica che sono apparse in questi giorni e che hanno suscitato un certo clamore.

La prima è quella di un parroco che ricorda a tutti che se Gesù vivesse al giorno d'oggi sarebbe exracomunitario. Per questo lancia una provocatoria petizione per far diventare Gesù italiano, con l'intento di sensibilizzare le persone sul tema del razzismo. Perché, comunque la si pensi sulla provocazione, occorre ammettere che la componente razzista in Italia è molto forte in questo paese e va sradicata.

CHE STRANO GUIZZO NEGLI OCCHI!
La seconda è l'omosessualità, vera o presunta, di Ratzinger: in verità già David Berger lo scorso aprile ebbe un'uscita analoga a quella di Uta-Rane Heinemann.

Quest'ultima, ex compagna di studi di Ratinger, vede uno strano guizzo negli occhi di Ratzinger davanti a corpi maschili. Specie dinanzi al cardinal Bertone.


LA FACCIA COMPIACIUTA CE L'HA ... VAI A
SAPERE PERCHE'
Mentre Berger sostiene che il Papa avrebbe reazioni considerate omofobe da molti proprio a causa della mancata accettazione della sua omosessualità.


Personalmente, mentre Berger dà una motivazione che potrebbe anche avere un fondamento scientifico, il guizzo negli occhi potrebbe voler dire tutto o niente. 


Se vedo la mia nipotina sono più che contento e magari ho un guizzo negli occhi ... ma non sono certo pedofilo.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

22 dic 2011

Solo una parola: vergognatevi

Dovrebbero essere cacciati a calci nel sedere dal Parlamento e dallo Stato Italiano, quando, ribadisco, dovrebbero avere quanto meno la dignità di tacere.






Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

21 dic 2011

Mubarak diventa bisnonno .... nasce la figlia di Ruby Rubacuori: estiqaatsi!!

Mi sono sempre lamentato (e non solo io) di Minzolini e di Fede, di Feltri e di Belpietro, di Sallusti e di Belpietro. Mi chiedo che interesse possa avere la nascita di Giulia, la figlia di Ruby. 


Interesse che coinvolge anche testate "serie", tipo l'Ansa, la Voce d'Italia, il Sole 24 ore, Panorama, AdnKronos, la Repubblica, il Secolo XIX, il Corriere della Sera, l'Agi, il GRR Rai, il Messaggero, Sky Tg24, Rai News 24, il Tempo, l'Unità, la Gazzetta del Mezzogiorno, Tgcom 24, Informazione.it.


Posso aggiungere un sano chissenefrega?

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

20 dic 2011

I falsi isterismi sulla morte del Caro Leader ... ehm ... di un dittatoruncolo.

KIM JONG IL MENTRE
IMITA MOIRA ORFEI
Kim Jong Il, senza false retoriche, è stato un dittatoruncolo che si è bellamente infischiato della sua popolazione, tra un porno, un cognac e tanto buon vino.

Adesso che è morto, all'attenzione internazionale vengono mostrati pianti collettivi ed atti di isterismi vari tutti palesemente forzati per non dire falsi. 

L'apoteosi dei meda di regime, dei nomi pomposi, della totale assenza di pluralismo e di una reale democrazia. 
 







KIM JONG DOPO AVER VISTO
ALLO SPECCHIO LA PROPRIA
PETTINATURA.


Kim Jong Il ha sempre manifestato disinteresse per le reali condizioni del proprio popolo, riservando per sè lusso ed onori smodati.

Un dittatore che sarà anche Caro Leader, ma in 17 anni ha parlato al proprio popolo solo una volta. 


Dancan Mac Laren, direttore della Caritas Internazionale, disse di Kim Jong Il, nel 2010:


«Kim Jong-il è semplicemente il proprietario di una nazione; il titolare indiscusso dei beni dell'intera Corea del Nord. Si tratta del Paese più isolato del mondo, è sottomesso alla dittatura della famiglia Kim e del suo entourage militare completamente indifferenti alle sofferenze della popolazione e interessati solo a mantenere il potere, anche a costo di destabilizzare la regione, come si è visto con le minacce di corsa al nucleare e i recenti attacchi alla Corea del Sud» e «oltre alla carestia dilagante, sono rimasto terrificato dalla strumentazione tecnica negli ospedali: andrebbe bene per un museo del passato e non per curare la gente oggi. Ho visto la disperazione vivente, e comprendo le ragioni che hanno spinto altre associazioni umanitarie come Medici Senza Frontiere e Action contre la faime ad abbandonare questa nazione; purtroppo l’Occidente tace forse perché non sa o non vuole sapere per vergogna, ma il popolo nord coreano sta subendo un dramma umano di una gravità non classificabile. Se gli Stati Uniti disgraziatamente mettessero l’embargo anche alla Corea del Nord, succederebbe qualcosa di inimmaginabile, dalla guerra all’esodo di 23 milioni di esseri umani che ucciderebbero di conseguenza anche l’economia della Corea del Sud, paradossalmente forse è meglio che Washington appoggi il regime di Kim Jong-il»


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

18 dic 2011

Dubito che cose analoghe le vedremo mai in Italia

Immaginate solo la reazione dei tanti bacchettoni paraculi pseudoreligiosi che grideranno allo scandalo e all'eresia. In primis Bruno Volpe (qui nella sua magra figura a La Zanzara).



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

17 dic 2011

L'imbarazzo di Scilipoti e Marra non ha prezzo.

Quando non sai chi inviti alle conferenze stampa, quando fai le cose con enorme superficialità, quando hai usato testimonial come Ruby, Lele Mora e Sara Tommasi ... quello che succede è il minimo.






Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

16 dic 2011

Isoliamo i razzisti come se fossero lebbrosi.

Dopo quanto accaduto a Firenze ai danni dei poveri senegalesi,  non posso esimermi dal ricordare, con sommo disgusto personale, coloro che hanno distribuito sapone per pulire gli extracomunitari, che propongono il test di italiano per gli extracomunitari che vogliono aprire un negozio.

Analogo disgusto provo per coloro che volevano sparare agli immigrati ed usare le armi contro i barconi. Sono coloro che hanno sostenuto le scempiaggini qui sotto.





Ma anche tutti coloro che li applaudono e che li votano, anche se poi adesso molti fanno i finti scandalizzati. Analogamente tutti i seguaci dei gruppi fascisti su Facebook (1, 2).
Ma anche Bruno Volpe va ricordato con sommo disgusto in relazione a questo tragico evento. Va ricordato quando dice che gli extracomunitari puzzano, quando afferma che ad essere fascisti in fondo non c'è nulla di male e che anzi forse le leggi razziali erano pure sbagliate ma in fondo era anche meno peggio rispetto al comunismo, o quando tollera che si pubblichi un commento che dica che Mussolini non fu un dittatore sanguinario e quando dice che l'Islam è l'antiCristo.

Inutile adesso fare i finti dispiaciuti, o sminuire la cosa facendolo passare per un malato e non per un fascista razzista. 

Isoliamo tutti i razzisti. Fanno schifo. Ed hanno tutti una certa responsabilità morale di quanto accaduto.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

14 dic 2011

Scilipoti, l'insulto ambulante.

Peraltro, pare che Scilipoti, non pago delle castronerie che quotidianamente ci propina, abbia deciso di denunciare Mario Monti, perché la manovra che intende promuovere è anticostituzionale. Una mossa di sobrietà massima. Chissà l'ex amichetto Berlusconi come avrà preso questo nuovo cambio di casacca di Scilipoti l'insulto ambulante.

E chissà cosa ne pensa l'amichetto attuale di Scilipoti, Bruno Volpe, che oggi trascura lui e le sue offese, per difenderlo dopo un presunto attacco hacker, in relazione all'offesa a Paola Concia.





Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

13 dic 2011

Zaia vuol togliere la pensione alla moglie di Bossi


In visita all’antica fiera agricola di Santa Lucia di Piave, il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, per nulla intimorito dall'eventualità di fare la fine del Cappone sotto le feste (l'ira Bossiana è proverbiale) si è abbandonato ad alcune alcune dichiarazioni parricide con i giornalisti sullo scottante tema delle pensioni oggi di estrema scabrosa attualità. 

"L’autorevole" colonnello della Lega Nord è molto critico nei confronti dei provvedimenti del Governo Monti sulla riforma delle pensioni, riposti i forconi nei fienili, rinviata sine die la Rivoluzione promessa da Bossi se toccavano le pensioni il popolo dei Puffi per ora si accontenta dei mugugni...

Dice Zaia: "il sistema previdenziale italiano è invidiato in tutto il mondo poiché è un grande elemento di civiltà. Proprio per questo motivo il sistema previdenziale non andava toccato. Il Governatore ha asserito che ci sono tanti modi per trovare i soldi: uno su tutti tagliare le pensioni d’oro e le baby pensioni."

Ora tutti rammenterete che proprio nella Lega Nord abbiamo uno dei casi più eclatanti di baby pensione,quello della moglie di Umberto Bossi ! 

Che dire? E rinsavito oppure si tratta di una dichiarazione di guerra? O si tratta di una gaffe che si rimangerà alla velocità della luce?

Si attende da un momento all'altro una dichiarazione del Trota. 

Quanto a Umberto Bossi affronta il caso del momento: i tagli ai costi della politica,poteva essere altrimenti ?

"Entro certi limiti si può fare" ammette il leader del Carroccio sull'ipotesi di procedere a un taglio dei vitalizi di deputati e senatori, ma poi aggiunge: "Tagliare i costi della politica va bene, ma bisogna fare le cose serie".

Buona Padania a tutti .


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

12 dic 2011

C'è chi ha il coraggio di scusarsi ... e chi è pericoloso come il Ku Klux Klan.

Il giornale La Stampa ha avuto il coraggio di scusarsi per un titolo involontariamente razzista. Beninteso, poteva essere anche vero che due rom avessero violentato una ragazza. Difatti nel corpo dell'articolo si utilizzano i condizionali del caso, ma nel titolo forse "i due rom che violentano la sorella" poteva essere più correttamente "i violentatori della sorella". Di qui le scuse. Ce ne fossero di esempi simili.

E' grave la violenza non l'etnia. L'etnia è un dettaglio, come è un dettaglio la smentita della violenza. In un paese civile, almeno.

Ma in un paese civile, però, chi ha dato fuoco al campo rom dovrebbe  rimanere in galera per lunghi anni e senza sconti per quanto compiuto. Questo dovrebbe far indignare le persone. Non i rom.

In tutto questo, Brunello da Montalcino non poteva esimersi dal cacciare castronerie sul tema con una serie di considerazioni razziste e non supportate da uno straccio di prova. Qui trovate lo scempio dove vi invito a criticare Brunello, e qui trovate le mie considerazioni sull'articolo di Volpastren.
 
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

11 dic 2011

"Paola Concia orgogliosa di essere lesbica? Anche i ladri sono orgogliosi di essere ladri"

Che Scilipoti fosse omofobo era chiaro da quando uno dei suoi alleati, oltre Berlusconi, era Saya, ultranazionalista omofobo e pure molto volgare.

Non bastasse, Scilipoti ha ammesso di non saper spiegare l'omosessualità ai suoi figli, poi ha detto che i figli dei gay potrebbero diventare a loro volta gay.
Adesso, Scilipoti ci delizia  con quest'altra vomitevole oscenità: Paola Concia orgogliosa di essere lesbica? Anche i ladri orgogliosi di essere ladri.

Capisco che c'è la crisi e che i pensionati non arrivano a fine mese, ma se vogliamo cominciare a migliorare le  condizioni del nostro paese, dovremmo anche cominciare a pretendere che chi ci rappresenta non dica queste vomitevoli quanto oscene cretinate.

p.s. se vi interessa rimanere aggiornati su Pontifex Roma, date un'occhiata al mio ultimo articolo su Pontilex.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

08 dic 2011

Si potrebbe almeno evitare di chiamarli casalesi e corleonesi?

Ieri la confortante notizia dell'arresto di Zagaria, boss del clan dei casalesi. Bene, bravi bis.

Chiedo solo un piccolo gesto simbolico: perché non cambiare nome al clan (vale anche per i corleonesi) visto che coincide con il nome degli abitanti, anche di quelli onesti, rispettivamente di Casal di Principe e di Corleone? 

Almeno proviamo a inculcare il concetto ci sono anche i casalesi ed i corleonesi onesti ... e se leggendo casalesi e corleonesi pensate istintivamente ai criminali e non agli abitanti, anche quelli onesti, di Casal di Principe e di Corleone, fareste bene a riflettete su come questi nomi portano a generalizzare inconsciamente.




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

07 dic 2011

Qual è lo scandalo del reinserimento sociale di Erika?

In questi giorni un caso di cronaca nera è ritornato alla ribalta: la scarcerazione per fine pena di Erika de Nardo che a Novi Ligure, insieme ad Omar, aveva ucciso la madre ed il fratellino.

Intanto non entro nel merito delle decisioni, perchè io, a differenza di molti, parlo solo quando conosco le cose. E le carte processuali non le conosco. Nè intendo giustificare un delitto così efferato quanto ingiustificato.

Ergo: mi affido i giudici i quali lavorano in nome del popolo italiano. E sono pagati per decidere secondo la legge. Quindi se costoro hanno deciso così, per la colpevolezza di Erika con relativa durata della pena, io mi fido di loro. Hanno fatto bene e hanno avuto le loro motivazioni per decidere così. Quindi basta chiacchiericcio da bar, please. Basta commentare se è troppo o se è troppo poco.


In secondo luogo: il carcere e le comunità servono per reinserire socialmente le persone. Si può ritardare, o rinunciare, solo in caso di alta pericolosità del condannato che non è stata evidentemente ravvisata dai giudici. 

Altrimenti che senso ha svolgere un processo, se non si dà nessuna possibilità di reinserimento? Vogliamo per caso produrre reietti ed emarginati? Chi si scandalizza, cosa propone di fare? Di lasciar morire Erika e Omar di freddo e di fame per pura vendetta?


Se il padre di Erika, a quanto pare, l'ha riabbracciata e sarebbe stato l'unica persona legittimata comprensibilmente a non volerla più rivedere visto quanto da lei compiuto, non capisco persone estranee perché pretendono di giudicare, in pieno stile pseudocattolico da strapazzo.

Anche perché, se è vero il pentimento di Erika, il tormento che l'accompagnerà per tutta la vita è la peggiore punizione che si possa avere. 

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

05 dic 2011

Come ridurre l'evasione fiscale in tre semplici mosse.

Niente galera, ma alcuni piccoli accorgimenti:
- Pagamento, la prima volta, di una somma tripla rispetto alla somma evasa: ad ogni ripetizione del reato, raddoppio della sanzione precedente.

Preparazione, da parte dell'agenzia delle entrate, di tutte le dichiarazioni delle tasse: ogni contribuente avrebbe un suo account (con Nome Cognome e Password) presso la citata Agenzia in modo tale da poter segnalare anche errori e chiedere chiarimenti. Nessuno avrà la tentazione di evadere.

- Inibizione perpetua dall'elettorato attivo e passivo degli evasori: in questo modo non solo non governano persone indegne, ma non possono essere determinanti. E quindi anche i governanti avranno tutto l'interesse a perseguirli per portare un benessere collettivo sapendo già di non perdere voti (perché tanto non votano).


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

03 dic 2011

E se a Pontifex Roma levassero la pubblicità? [AGGIORNATO]

Altro che cattolicesimo. Volpastren pensa ai soldini.
Personalmente, in tempi recenti, mi sono impegnato a far emergere un particolare rapporto tra Volpe e i soldi. Avendo la possibilità i guadagnare con la pubblicità pay per impression (PPI) accade che Volpe può guardarsi bene dalla qualità dei post. Per lui diventa fondamentale avere quante più visite possibile. Pazienza che siano stupidaggini. Basta che le persone visitino il blog.

Trucchetti per ottenere visite.
Quale miglior sistema, secondo Volpe, per ottenere visite, se non finire in cronaca? Inizialmente assolveva a questo compito Babinix (alias Monsignor Babini) di cui qui abbiamo plurime volte parlato. L’ultima volta un paio di mesi fa, aveva detto che era meglio Berlusconi che Vendola, perché i peccati del primo non erano contro natura.
Solo che Babini non dà più le soddisfazioni di una volta, vai a sapere perché, e contestualmente Volpe può, tramite Don Stanzione che parla al congresso dei Responsabili, avere un tramite con Scilipotens (alias Scilipoti).

Da fine ottobre, quindi, nella speranza che la notorietà di Scilipoti lo porti in cronaca, si sono diffuse le comunicazioni dell’ufficio stampa sul blog pontifesso. Volpe precisa che siano originali, ma quello che occorre sottolineare è, che fatte salve due interviste vere e proprie, la disposizionegrafica richiama le interviste a Scilipoti.

Non bastasse, ci sono le pubblicità inserite ovunque. Tra una bestemmia e l'altra anche nei commenti che censurano.

Le pubblicità.
Qua casca l’asino. I banner pubblicitari. Analizziamo un po' i contratti. ADV by eDintorni, nel suo contratto, al punto 5.4 dice che:


Il regolamento di Google Adsense dice, analogamente, quanto segue: 






Mi sembra che ce ne sia abbastanza di omofobia su Pontifex: come quando, qui il link, si è sostenuto che Nichi Vendola era meglio che non fosse nato, e che morisse, giustificando in seguito la cosa con: è per non accumulare troppe colpe dinanzi a Dio. Concetto, questo, ripreso in precedenza anche con un'intervista a Monsignor Babini, più volte segnalato anche dalla cronaca nazionale per le sue visioni omofobe (qui un secondo link in cui si riprende tale concetto).  

Oppure quando (qui il link) si dice che le leggi antiomofobia sono un crimine contro l'umanità. E magari si sostiene la necessità di introdurre il reato di omosessualità in una serie di articoli: 1, 2, 3, 4. E se non son malati si sostiene anche che i gay sono disturbati patologici, e qualcosa di analogo anche qua

E quando Volpastren dice di non pagare il canone? Quando l'ha detto? Qua e qua, a puro titolo di esempio.


Che ne dite, visto che sia Google Adsense che ADV by eDintorni prevedono la rescissione immediata per la violazione contrattuale, e Volpastren viola il contratto, la mandiamo una bella mail per segnalare la situazione?

Te lo dicevo, Volpastren caro, di stare attento alla pubblicità



Fonte

Update.
Se volete segnalare la cosa a ADV by eDintorni, l'indirizzo è info@edintorni.net; mentre se volete segnalare la questione a Google, basta cliccare qui e riempire il form.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

30 nov 2011

Ribadisco il concetto: ve l'immaginate alla BBC?

Attilio Romita, dopo la meravigliosa performance su pannoloni e assorbenti, questa volta si trovava a Longarone per presenziare alla mostra del gelato artigianale lasciando ad una collega lo smacco del tracollo al 16%.

Colpa del traino mancato, dice MinzoMinzo. Ma se un telegiornale è autorevole e credibili, non necessita di traini di sorta. Anzi, è lui stesso il traino per chi viene dopo.

Ma se uno dei suoi conduttori principali va presenziando a fiere e anniversari, annunciando, quando c'è, fiero e tronfio il divieto di calpestare formiche, certo non sarà solo colpa del traino.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

28 nov 2011

L'ottusità e la miopia politica della dirigenza del Partito Democratico in venti minuti.

In venti minuti Concita De Gregorio spiega come alcuni elementi della dirigenza del PD dimostrino di essere totalmente inadatti a governare e a proporre una strategia politica adeguata. 


Ricordiamoci di quando volevano prendersi il merito del referendum, tra le mille cose che combinano e che hanno combinato per non vincere.







Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

26 nov 2011

Poi dici che non è un Telegiornale oggettivo ... manco la BBC.

Cioè vuoi mettere una convention per i 50 anni della Fater, notissima (ah sì?) ditta di pannolini ed assorbenti. Presenta la convention Franco Di Mare. Giornalista RAI. 

A un certo punto l'apoteosi: Attilio Romita presenta un'edizione straordinaria del Tg1, in cui esalta la ricorrenza e lancia un filmato con diversi interventi di politici famosi che apparentemente commentano il lieto evento, e stavolta realmente a loro insaputa perché doppiati (i politici stranieri) o montati (quelli italiani) i loro discorsi.  

Se avete stomaco, vedetevi il video.



Solo per un attimo pensate se lo facesse la BBC o la CNN

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

23 nov 2011

E il bello è che è pagato da noi per dire 'ste cose ...

Ma certo che la Padania esiste! Esiste! E la prova sta nel Grana Padano. Se c'è scritto "Padano" vuol dire che la Padania esiste. (Gianluca Buonanno, sindaco e parlamentare leghista).

Se il ragionamento è valido, propongo l'istituzione delle città stato di Ariccia, di Firenze e di Capri, in onore della porchetta, della bistecca e della caprese; la Repubblica indipendente della Val di Non, in onore delle mele;  la Repubblica parlamentare di Valtellina (vuoi mettere i formaggi della zona ed anche i vini?).

Perché no: la confederazione di Stati dell'Agro Aversano e dei monti Lattari: fanno una cazzarola di mozzarella che ve la raccomando. Non tralasciando il regno di Gragnano: la patria della pasta non può mancare.

Altrimenti, vi prego, fate tacere chi dice queste vaccate pazzesche prima che io dia in escandescenze. Perché diventerei poco piacevole. Grazie.

Anche perché, visto che la Lega Nord ha nel suo statuto l'indipendenza della Padania, potrebbero anche sfanculare altrove evitando di prendersi i soldi delle tasse degli italiani. Sai che bello senza Calderoli e Borghezio. Ma ci vorrebbe da parte loro troppa dignità e troppa coerenza che la Lega Nord ha già dimostrato di non avere.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

C'è cascato come una pera cotta.



Scherzone a Raffaele Bonanni della Cisl da parte di Parenzo a La Zanzara. Credendo di parlare col vero Umberto Bossi discutono di pensioni. Fino ad accettare di parlarne col Trota e non con Maroni, sai che affarone.


E s'erano pure già sentiti ad Agosto, quando Bossi lo rassicurava sulle pensioni. Magari era distratto.

Via 100 cose così


p.s. Indovinate chi è nato a Barcellona Pozzo di Gotto? Il tutto in attesa che Volpastren riesca ad essere coerente con le vaccate scritte per l'alluvione a Genova. 

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop