30 lug 2010

«Nessun disturbo, voleva solo essere una premura»: le giustificazioni dell'albergatrice.

Avevo auspicato la spiegazione dell'albergatore di Bibbione e grazie alla segnalazione di Rospo (veramente molto assiduo e prezioso in ogni suo commento) sono in grado di fornirvela.

«Se il contendere riguarda l'orario del pranzo o della cena informiamo che, spesso, per i nostri ospiti più piccoli e su richiesta anche dei genitori rendiamo l'orario flessibile, anticipando di poco quello ufficiale. Di questa possibilità è stato informato il cliente, naturalmente senza obbligo. Se questo non è stato compreso dal signore in causa, ci dispiace e, pur sapendo di essere stati corretti, comprendiamo la situazione famigliare e siamo disposti a restituire la somma che a norma di legge abbiamo conteggiato, come per qualsiasi cliente, per la partenza anticipata a nostro avviso senza giusta causa».
Orbene secondo me questa lettera aperta spiega poco e niente. La situazione, ovviamente, è posta in modo radicalmente opposta a quanto sostiene la famiglia, ma non risolve le perplessità principali.

In primo luogo se veramente voleva essere una cortesia, e la cosa è stata equivocata, perché l'albergo ha accettato la penale, ancorché sia dovuta per legge? Norma di cortesia sarebbe stata quella di rinunciare, quanto meno per evitare una cattiva pubblicità all'albergo. Non ci terrei minimamente a ricevere una pessima pubblicità, potrei rischiare il fallimento.

Dato che da quanto si evince dagli articoli di giornale è proprio l'albergatrice a premurarsi per la famiglia con la bambina disabile, dubito che non sia stata informata e allora mi chiedo: il motivo del contendere emerge ora? Può essere, secondo voi, plausibile che una persona si offenda al punto tale da interrompere la propria vacanza di punto in bianco, pagare 500 euro di penale, fare una denuncia all'Unione dei Consumatori e non abbia lì per lì lasciato trasparire nemmeno l'ombra di  una sommessa protesta?

Non lo so magari mi sbaglio, non so se credere che tutto questo sia dovuto ad immane superficialità nel proprio lavoro al punto da non capire che un cliente si è offeso, o se sia dovuto a razzismo o a cos'altro. Francamente le mie perplessità aumentano e non diminuiscono.


 Concludo con il commento di Silvia, che comunque ha il merito di aver contribuito alla discussione riportando il fatto da un'altra angolazione: ebbene Metilparaben, oltre ad indicare il link propone la versione dei fatti dell'albergatrice, teme che dato il maltempo, i genitori abbiano approfittato della situazione per andarsene.

Non mi quadra molto perché, se è per il maltempo, mi risulta dalle previsioni che ho consultato che solo venerdì 23, domenica 25 e lundì 26 c'è stato maltempo al nord: un po' pochino per metter su tutto questo ambaradan, ma tutto può essere nella vita. Se è per altro non vedo perché metter su tutto questo col rischio di essere scoperti e di fare una figura barbina.

29 lug 2010

Sei handicappata? Disturbi.

Vi è mai capitato al ristorante, magari ai ristoranti dell'albergo, di vedere quelle allegre famigliole riunite i cui bambini sono delle pesti? Urla, strilli, capricci, corse a destra e a manca. Mai visto nessuno del ristorante o dell'albergo che si sia avvicinato a dire a queste persone: sapete, scusate, ma la maleducazione dei vostri figli disturba gli altri clienti. Come vorrei farlo io, ma se il luogo non è di mio gradimento preferisco alzarmi e andarmene senza fare tante storie.

Beh, comunque sia, un albergatore di Bibbione ha pensato di farlo ... ma nei confronti di una coppia di genitori di una bambina handicappata che per comunicare doveva emettere dei suoni che, a detta dell'albergatore, disturbava gli altri clienti: ergo ha pensato bene di chiedere ai genitori di far mangiare la bambina quando non c'era nessuno.

Per fortuna c'è chi ha ancora la dignità: questa coppia ha preso baracca e burattini e se ne è an"data un attimo dopo questo insulto inaudito, ed ovviamente dopo aver lasciato 500 euro di penale per la partenza anticipata. Ma lotteranno per riavere i soldi.

Nel frattempo da un lato sarei curioso di sapere la versione dell'albergatore e sarei tanto, ma proprio tanto curioso di sapere nome, cognome ed albergo dell'autore di questa che, se fosse confermata, è una vera e propria vigliaccata criminale. Effettivamente mi disturbano certe persone ... ovviamente quelle che discriminano gli handicappati specificamente mi fanno schifo. Troverei di sicuro tante belle paroline da rivolgergli. Solo che è cattiva educazione scriverle su un blog.

28 lug 2010

Sesso droga & rock and roll

La questione di tutte quelle starlette e mezze tacche beccate (ed alcune anche un prostitute per intero) a sniffare coca all'Holliwood e al The club impone una serie di riflessioni.

In primo luogo sta emergendo, oltre a Belen Rodriguez e a Francesca Lodo, un sottobosco di ragazze che vivacchiano in questo mondo di sesso droga e rock and roll per necessità o per nella speranza del successo o forse per trovare uno sballo (anche se questo tipo di sballo non riesco proprio a concepirlo). Prima ancora del fatto che coinvolga personaggi dello spettacolo, in qualche modo visibili, coinvolge tante ragazze che per lo più diventano invisibili e quindi difficilmente controllabili e quindi più difficilmente possono essere protette.

Secondariamente emerge un parallelo tra Belen Rodriguez e Morgan:  da un lato c'è uno (Morgan) che ha affermato spontaneamente che le droghe possono portare dei benefici sotto il profilo creativo e farmacologico (evinco questo dai commenti che ha fatto sul caso Belen, data ancora la diatriba sulla sua famigerata intervista: peraltro perché tutti gli inquisitori che hanno scaricato subito Morgan non hanno preteso l'audio della registrazione per le debite verifiche?). Posso lontanamente comprendere che sotto il profilo medico possa avere una base di verità, ma nutro forti perplessità sulla possibilità di utilizzare la droga per stimolare la propria creatività, in quanto penso che ci siano modi molto più salutari. D'altro canto c'è una ragazza che effettivamente è stata beccata e che se non fosse stata beccata probabilmente non avrebbe parlato, quindi questo sistema evidentemente le stava bene.

Ultimo elemento strettamente collegato al secondo (tralascio le uscite incongrue del sindaco di Sanremo): occorre stabilire se per la TV pubblica sia rilevante o meno l'utilizzo di droga. Se lo è allora anche Belen dovrebbe essere utilizzato lo stesso metro di paragone di Morgan, pur se costa in termini di spettatori e di pubblicità (Belen è in forte ascesa). Se non lo è occorre capire qual è la discriminante per cui Morgan debba essere escluso e Belen no.

Non vorrei pensare che la discriminante sia, perdonate il francesismo, che Belen è gnocca ed in ascesa e Morgan è un personaggio diretto e scomodo e, non me ne voglia, meno gnocco di Belen (ecco diciamo che non è il mio tipo).


Ascolta l'intervista di Morgan

27 lug 2010

Elogio di Filippo Facci.

Oggi mi trovo a commentare un editoriale di Filippo Facci. Argomento di oggi: Elogio di Rosy Bindi. Penso: beh parlerà bene di Rosy Bindi? Sosterrà la sua coerenza e la ragionevolezza di alcune sue posizioni? Dirà che in fondo gli attacchi di Berlusconi su bellezza ed intelligenza sono stati volgari ed arroganti? Manco per niente: inizia da subito a sostenere che la Bindi ha una sua arroganza connaturata che le fa perdere posizioni. Poi subito a parlare delle quote rosa e del rapporto molto stereotipato bella=capra/brutta=intelligente (sarà questo forse l'elogio a Rosy Bindi?). Fatto sta che di Rosy Bindi non c'è più traccia nel resto dell'editoriale.

Che poi a voler parlare delle quote rosa, sono anche in parte (solo in parte) concorde con Facci che elemosinare tali quote è ancora più umiliante. Una sorta di concessione del Re: femmina anche tu hai diritto di parlare ma attenta a quel che dici, potrei sempre cambiare idea! Equivale, secondo me, a far sentire ancora più importanti tutti coloro che si sentono virili perché ostentano potere, si sentono uomini duri solo perché con uno schiocco di dita ottengono che diversi lacché lo omaggiano, o per ottenere diverse donne appariscenti che come minimo offrono un sorriso compiacente ed ammiccante. Un complesso di nauseanti ipocrisie.

Solo che, rispetto a Facci, aggiungo che la questione che si pone sulle quote rosa risente di un profondo retaggio di una cultura sia laica che religiosa decisamente maschilista e patriarcale: fino agli anni Settanta il delitto d'onore era una realtà neanche tanto riservata a qualche sparuta comunità periferica dimenticata dal buon Dio. Ancor oggi in ambito religioso i preti possono essere solo uomini, con la conseguenza che cardinali saranno solo uomini e i Papi presenti e futuri saranno solo uomini finché la regola non sarà cambiata (ma i cambiamenti in Vaticano ci sono ogni morte di Papa).

Facci, infine, oltre ad essersi perso per la strada l'elogio di Rosy Bindi, vorrei veramente sapere in che modo intendeva elogiarla, si perde per la via un passaggio fondamentale del ragionamento: il sospetto con cui si guarda una donna bella che fa carriera nasce proprio quando le capacità personali sono ritenute inferiori alla bellezza; o anche quando quest'ultima è ostentata più dei propri meriti; o ancora quando il Capo ha l'ossessione (più volte ostentata) delle belle donne. Non che ci sia nulla di male, ma personalmente ritengo che faremmo un gran passo in avanti se la selezione politica cominciasse a somigliare meno alle selezioni di Miss Italia e più ad una selezione sui concetti, sulle idee, sul ricambio generazionale, sulle capacità prettamente politiche.

Anche perché è ovvio che se una ragazza fa la velina, o fa i calendari, o fa la modella e nell'arco di pochi mesi già si propone come assessore/consigliere/parlamentare di lunga e consumata esperienza a me sale il sospetto di essermi perso qualcosa, mentre se vedo persone come Rosy Bindi, Daniela Santanchè, Anna Finocchiaro e Giorgia Meloni che hanno la loro brava gavetta (chi più lunga chi meno lunga), al di là del loro credo politico ed al di là della loro bellezza, non le guardo col sospetto che chissà quale cosa immorale abbiano potuto compiere per far carriera.



Solo per non far sentire solo Filippo Facci che ho intitolato il post: Elogio di Filippo Facci.

25 lug 2010

L'Italia è una Repubblica Democratica fondata sul lavoro ... degli altri!!

A Roma un assicuratore temeva di essere licenziato e sostiene di essere sempre stato umiliato da suo capo (che tuttavia a detta di parenti e amici era socievolissimo ed allegro) e lo uccide a bastonate. A Lucca Paolo Iacconi aveva perso il lavoro nel 2009 e averebbe voluto uccidere il dirigente responsabile dell'area vendita che era tuttavia assente per un puro caso e ha sfogato la sua rabbia su altri due dirigenti (uno dei due padre da venti giorni) per poi suicidarsi.

Ormai la perdita del lavoro assume una dimensione sempre più drammatica, al punto tale che la semplice paura di perderlo può condurre a compiere gesti estremi. Per poter svolgere una vita dignitosa il lavoro è basilare per l'essere umano. La perdita di questa certezza, laddove stress e tensioni siano mal controllati, comporta due reazioni opposte ma uguali nella loro drammaticità: il suicidio e/o l'omicidio, come accaduto a Roma e a Lucca.

Il lavoro in genere è tutelato in tutto il mondo civile, ma per rimanere a casa nostra è la nostra stessa Costituzione, al suo primo comma del suo primo articolo, ci dice che l'Italia è una Repubblica Democratica fondata sul lavoro. E questo, se ricordate le lezioni di Calamandrei che vi ho recentemente riproposto, è anche un fine da raggiungere, non è solo un esercizio di stile. Ebbene, noi da obiettivo siamo lontanissimi, non solo per questioni congiunturali, troppo facile dare la colpa alla crisi, ma forse anche a causa di politiche lavorative che non hanno dato i risultati sperati.

Se la FIAT investe in Serbia non è solo (anzi: penso non sia assolutamente) perché i sindacati si sono messi per traverso a Pomigliano, ma anche e soprattutto per l'esenzione fiscale decennale di cui godono tutte le imprese che investono in Serbia, che dal canto proprio avrà un aumento dell'occupazione non indifferente. Aumento dell'occupazione significa che i lavoratori pagheranno le tasse fino all'ultimo centesimo; acquisteranno beni primari e secondari; risolleveranno l'economia in pochi anni.

Marchionne, dal canto suo, aveva necessità di sparare ulteriormente a zero sui sindacati, dopo aver sostenuto che scioperavano per vedersi l'Italia (peraltro sai che affare: avrei fatto gli straordinari in miniera piuttosto che vedere quello scempio). Non può certo sparare a zero sul Governo, il quale può sempre tornare utile in tempi di vacche magre, o di moria delle vacche ditela come vi pare.

Ovviamente la questione FIAT ed i recenti episodi di cui sopra sono distinti e separati tra loro, tuttavia, fanno parte di un quadro complessivo che è complesso ed è composto da mille componenti che non vanno trascurate.



Non va trascurato, nell'episodio di Roma, la possibilità del mobbing ai danni dell'assassino: per quanto il mobbing non è una valida giustificazione per ammazzare qualcuno e per quanto quest'ipotesi sia tutta da verificare, il mobbing è un fenomeno che negli ultimi anni miete molte vittime, moltissime delle quali per fortuna si astengono dal girare armate di mazze. Tali vittime, però, soffrono spesso in silenzio, patendo pene infinite; patiscono perché il mobbing non sempre è facile da dimostrare (dev'esserci una causalità tra il mobbing e la malattia lamentata dal dipendente); perché volendolo dimostrare giudizialmente occorre avere la forza economica e processuale per poterlo fare.



Non va trascurato, per esempio, quanto accaduto nell'episodio di Lucca: ebbene Iacconi deteneva legalmente dal 1987 una pistola ma dal 2006 al 2009 era stato in un centro di salute mentale. Domanda lecita: non sarebbe il caso di rendere obbligatorio (dovrebbe essere buon senso) che ospedali e questure incrocino i dati di chi soffre di crisi depressive e di chiunque sia ricoverato anche un solo giorno  in un centro di salute mentale con chi detiene legalmente il porto d'armi? Potrebbe essere plausibile e lecito pensare che forse qualcuna di queste vicende drammatiche possono essere sventate?

23 lug 2010

Tutti i messaggi sbagliati sui gay equivalgono ad altrettanti pregiudizi nei loro confronti.

I messaggi che passano troppo spesso per essere sottovalutati e per essere catalogati come spiacevoli episodi.

Passa il messaggio che i gay non possono donare il sangue ed aiutare il prossimo; non possono essere preti e quindi servire Dio ed anche aiutare il prossimo.
Passa il messaggio che i gay sono malati vanno curati, tanto poi basta scusarsi e passa la paura, come ha fatto il sindaco di Spresiano. Giacchè ci siamo sono anche contro natura e quindi sono qualcosa che va estirpato dalla società.



Passa il messaggio che i gay possono essere picchiati perchè chi lo fa è troppo spesso definito balordo non criminale da incarcerare: sembra quasi che in fondo abbia fatto una marachella.

Passa il messaggio che i preti gay dovrebbero uscire allo scoperto perchè conducono una doppia vita e danneggiano la Chiesa, come se essere gay fosse una cosa negativa.


Passa il messaggio che se Fabri Fibra dice che Marco Mengoni è gay, la prima reazione è che Marco Mengoni pensa ad adire le vie legali (anche se poi pare abbia cambiato idea).

21 lug 2010

You Tube non ha esaurito solo Claudio Messora, ma anche un po' me.

Secondo me alcune persone rincoglioniscono appresso You Tube e Facebook. Io non vorrei sempre parlare di Gemma del Sud... ma devo parlare di quegli utenti che evidentemente hanno la mente perennemente su OFF e qualunque cagata gli si dice abboccano. Ma dico: siete decerebrati? Bah. Se così fosse si spiegherebbero tante cose, ma proprio tante tante.

Insomma che è successo: Gemma del Sud recentemente ha fatto un video in cui simula il suicidio. Realtà o finzione? Prova d'attore o squallore all'ennesima potenza? Dati i precedenti ed analizzato rapidamente il video è finzione squallida all'ennesima potenza.

Poco fa ho trovato una nota su Facebook che dice E' MORTA GEMMA DEL SUD!! Bah, a prim'acchito ci stavo credendo: avevo visto il filmato e l'avevo già qualificato come una sesquipediale cagata, ma la cosa mi ha incuriosito ugualmente. Non pensavo che si diffondesse una idiozia simile, che ci si interrogasse veramente se fosse realtà o finzione dinanzi a tale cretinata. Pensavo che fosse successo qualcosa che mi ero perso per impegni miei di questi giorni.

Ho cercato su Google e ho visto che alcune persone sui forum si interrogavano sulla morte di Gemma, ma nessun articolo, nessun trafiletto: NIENTE. 


Ho visto poi su You Tube che si faceva riferimento a quel video e mi è salito il sangue al cervello (dovrei forse vivere più sereno). Ma dico io, SE GEMMA ERA MORTA CHI LO METTEVA IL VIDEO SU YOU TUBE? IL RAGAZZO CHE SECONDO LA STORIA E' STATO ARRESTATO? LA FAMIGLIA CHE NON SI TROVA? IL FANTASMA FORMAGGINO? GARGAMELLA?

Ma volendo anche ammettere per un attimo questa immensa assurdià, non esiste un link che sia uno di un quotidiano fetente che riporta un trafiletto? Non voglio certo dire che ciò che dicono i giornali sia Bibbia ma non vi pare strano che muore un fenomeno da baraccone (perchè ditemi quello che volete, ma Gemma del Sud è un fenomeno da baraccone, non certo un'artista) e non esce un trafiletto nemmeno su un gazzettino locale? Ho controllato la cronaca locale di Verona del Corriere della Sera e non ho trovato nulla di nulla. Studio Aperto, Pomeriggio Cinque, Emilio Fede (insomma i programmi informativi e di approfondimento che ci offre Mediaset e Mediaset Premiu come dice Gemma).

La chicca, però, me la sono tenuto per ultima: ho cercato sia sull'Atlante sia su Google Maps e non sono riuscito a trovare da nessuna parte il comune di Sarzaro in Veneto, dove apparentemente risiederebbe Gemma. O si son cancellati dalla vergogna, o son dieci abitanti, o non esiste.

Ha voglia Claudio Messora a chiedersi perché la sua frizzante inchiesta o il commovente video della mamma che ha perso il figlio non hanno il successo di Gemma. Qua c'è gente che pensa che i video si caricano per volontà dello Spirito Santo, che non sanno fare una verifica manco su un atlante: caro Claudio qua siamo ancora a carissimo amico. Non ricordo più in quale post dicevi che occorreva l'alfabetizzazione informatica: hai ragione, ma serve anche un po' di buon senso, non serve abboccare come tante teste di rapa.

Concludo il post inserendo due video, che per coincidenza si chiamano You Tube mi ha esaurito: sono i primi due video che ho avuto modo di vedere di Claudio Messora, un grande blogger che ha deciso di sospendere le sue attività spero temporaneamente. Io aspetto con ansia il tuo ritorno perché finora hai sempre, dico sempre, fatto un ottimo lavoro. Grazie di tutto. A presto.




20 lug 2010

Il tuo pacco è in buone mani.

Traggo spunto da un post apparso su società civile.net che raccoglie l'indignazione di Simona per una pubblicità apparsa a Messina.

Quando sento parlare ragazze (o donne) come Simona che si offendono per le pubblicità a sfondo sessista che le colpiscono la mia prima reazione è di stizza. Trovo tutta questa indignazione stupida ed indirizzata verso una gran cagata.

Sì perché non si indignano per Berlusconi che prende per il culo (per l'ennesima volta) Rosy Bindi, che, mi rendo conto, sarà meno gnocca della Carfagna ma è volgare comportarsi così verso una donna. Simona pensa se lo dicesse di te o di tua madre quello che ha detto di Rosy Bindi, che fai? Ti indigni?





Comincio a tirar giù tutti i Santi del Paradiso perché ci si indigna per un paio di tette e un culo al vento e non per il dilagare della corruzione dell'evasione fiscale e della criminalità organizzata; nessuna indignazione per le clientele e le raccomandazioni; nessuna indignazione per il conflitto di interesse; nessuna indignazione per le leggi ad personas e per i parlamentari che si menano tra lor; nessuna indignazione per la cricca; nessuna indignazione per le disonestà piccole e grandi che ci capitano. Chi si indigna nel vedere qualcuno senza biglietto sull'autobus o in metro? Chi cazzo si indigna nel vedere chi sporca la tua città, chi non la rispetta (e quindi non rispetta nemmeno te).


Perché Simona non si indigna per le pubblicità di Beckham o di Dolce e Gabbana? Lì stavano col minislip e pisello turgido? Ditemi bigotti vari, il minislip col pisellov vi piace di più? Rosicate perché ce ne sono poche così? Anche per la pubblicità, a Napoli, della TTT Lines con due tette al vento e purtroppo due mani sopra e la dicitura: Il Vesuvio e l'Etna non sono mai stati così vicini ci fu scalpore. Ribattezzai ironicamente quella compagnia la Tetta Lines e confermai quando la stessa compagnia proseguì con: abbiamo le poppe più belle d'Italia.

Francamente penso che ci voglia ironia e buon senso nelle cose: (sia nel fare le pubblicità sia nel guardarle) è un dato di fatto che le pubblicità a sfondo sessuale hanno la finalità proprio di colpire le persone più sensibili, per certi versi, come Simona: sono fatte per questo. Far parlare dell'oggetto della pubblicità con qualcosa che faccia potenzialmente scalpore.

Io, siano gnocche o superdotati, la prendo con ironia e non mi scandalizzo perché sono cose più gravi a scandalizzarmi. Non oso immaginare la pubblicità della Swiss Post con il nostro pacco in ottime mani che effetto farebbe in Italia visto che quando ce l'avrebbero data gratis è successo il patatrac.



Upgrade.
Ore 09:50 (rettificato alle 12:35).
sostiene Marie Louise che si è sentita criticata da me su OkNotizie  di Virgilio (cito testuali parole) si indigna per una infinità di cose che non funzionano in questo fottutissimo paese. Ne prendo atto e non ho motivo di dubitane.

19 lug 2010

Lezione su mafia e politica. Sembra ieri.

Tre minuti di discorso attualissimo, date anche le vicende dei tempi recenti. Inutile che io commenti ulteriormente, vedete il video e condividetelo, fate in modo che tutti possano sapere e/o ricordare.




p.s. a mio personalissimo avviso chi ha sfregiato le statue di Falcone e di Borsellino, in questi tre giorni di commemorazione, ha inteso fare un gesto non solo eclatante forse per vederlo finire sui giornali con maggiore rilevanza, ma ha inteso comunicare tutta la sua distanza dalla civiltà, per l'onestà.



18 lug 2010

Tutto quello che sul sesso non sapete .... e che non avete mai capito da soli ... capitolo 2.

UPGRADE SU COME RIMANERE INCINTE
La MITICA GEMMA DEL SUD chiede: Come si fa a rimanere incinte con l'incastro?
Mettiti la colla a presa rapida nella vagina 30 secondi prima di far sesso, e se trovi qualcuno che ha il coraggio di farlo con te allora sei riuscita a rimanere incinta con l'incastro. Però poi non te lo levi più di dosso dato che rimarrà incollato (anzi incastrato). Stai attenta a non metterti nient'altro dentro prima, tipo lattine di fanta, tubetti della Durex, bottiglie d'acqua vuote (perché l'acqua te la sei tirata in fronte).

Volevo kiedervi una cosa...Facendo sesso con 2 preservativi le possibilità ke una rimanga incinta sono minori?? Vi prego rispondetemi!!
Dipende: se gli spermatozoi del tuo lui sono incazzati come Rambo ne metterei 7 o 8 di preservativi. Spendi un patrimonio con quello che costano, ma stai sicura.


CONFUSION
ciao a tutti raga, volevo farvi un domandone, ho 16 anni e la mia tipa mi ha detto che proverebbe un grande piacere vedermi fare sesso con un altro ragazzo, la cosa non mi crea un grande problema ma da dove devo cominciare?
Ah non chiederlo a me, ora son fatti tuoi che sei nei casini.

È vero che lo sperma ai ragazzi esce solo di notte?
Sì ma solo nelle notti di luna piena, ma poi rientra prima dell'alba non preoccuparti. Negli anni bisestili no però.

Ho provato a mettere un assorbente interno, ma non sono riuscita a farlo entrare: e perché sono vergine o perché non sono normale?
Se non è il calco del pene di John Holmes, allora non sei normale

È possibile fare l'amore quando si è vergini?
No, non puoi fare l'amore se sei vergine: ti arrestano stai attenta!!

Io e una mia amica ci siamo sempre chieste: le donne primitive avevano il ciclo? E come facevano senza assorbenti?
No, il ciclo l'ha inventato il mercato globale. Quindi non servivano assorbenti.

Cara dottoressa, ho una curiosità: una ragazza vergine che fal'inseminazione artificiale, rimane ancora vergine? Se si, quando partorirà, non essendoci stata rottura dell'imene il bambino potrà nascere normalmente? In questo caso c'è rischio di perdere la verginità? Se si,vuol dire che e meglio partorire con il cesareo?

In questi casi si partorisce dal culo, oppure bisogna dare al bimbo un martello pneumatico per perforare l'imene. Ma è doloroso e il bimbo si fa male.

Cara dottoressa, ho 15 anni e sono fidanzata da circa un anno. Noi non facciamo ancora del sesso, ma abbiamo qualche problema. Lui vorrebbe che ogni giorno uscisse dello sperma dal suo organo genitale, io però ho paura che possaprocurargli dei problemi in futuro.
È vero? E quali possono essere?
Il problema è che se continuate così arrivate ad avere la cartapecora senza aver concluso nulla come quei due che a trent'anni non sapevano che occorreva far sesso per avere figli.

Per fare l'amore bisogna essere nudi?
No basta la telepatia.

È vero che se si fa l'amore una sola volta si resta vergini? Il mio ragazzo dice che è così.

Il tuo ragazzo è un genio, conviene tener presente la storia.

Ho litigato con la mia amica perché ha detto in giro che ho i peli sulle gambe, mentre volevo che restasse un segreto fra noi. Posso perdonarla e recuperare la nostra amicizia? 

Chiuditi in uno zoo e non ci pensare.

Ho il ragazzo, ma non lo vedo spesso, così mi innamoro sempre di altri ragazzi. È normale? 
No, tranquilla, ci sono tante ninfomani in giro qual è il problema ..... incontrarle??

Ciao Carry sono ancora io!!!Ho un altro problema!!! Io devo uscire con un ragazzo x la prima volta ma in giro si sentono voci che quel ragazzo esce con me solo x il mio sedere!! !!!Io mi sono demoralizzata!!! Cosa devo fare??? Devo parlagliene o non ascoltare le voci??? (ho 10 anni!!)

Non mi preoccuperei del tuo sedere a 10 anni, ma forse del fatto che è pedofilo lui.

Ciao Matte, che significa qndo uno che conosci appena con cui ti saluti e basta 2 sabati d seguito qndo 6 tutta in tiro t fa l'occhiolino?risp
Che gli e' andato un moscerino in un occhio... che ha un tic... che ha la congiuntivite... che ha l'asso di briscola... stai tranquilla che non se ne frega niente.

Ciao a tutte, vorrei sapere se è indispensabile praticare del sesso orale con il proprio ragazzo prima del rapporto. Io sono ancora lontana da queste cose, però adesso come adesso mi viene da vomitare a pensare di mettere in bocca il suo pene...grazie
Se non lo fai rischi la galera sappilo. E lì so cazzi per davvero.

Ciao raga,sono una tipa molto curiosa e vorrei sapere da qualcuna di voi un po' "esperta" se è normale rasarsi il sesso.io non l'ho mai fatto ma una mia amica bisex alcune volte lo fa...non ho mai fatto sesso e vorrei sapere se devo rasarla o se un ragazzo sa già come trovarla.
Al massimo tatuati una mega freccia che indica dov'è, oppure fagli una mappa.

scusate..mi potete dire x favore cos'e' il 69?e' una posizione? ma come?x favore spiegatemelo!

E' un numero, giocalo sulla ruota di Napoli e se vinci mi paghi il 20%.

Vorrei fare una damanda:io ho delle smagliature sul seno,che sto cercando di mandar via con delle creme,sono disperata!!Sono dovute allo sviluppo,ho 14 anni e sono preoccupatissima!! Quando avrò il ragazzo e lui le vedrà,mi lascerà subito!!!NOn posso mettere il bikini,si vedono,non posso stare nuda con un boy...Mi odio,qualcuno sa il sistema per levarle???Vi prego ogni giorno che passa vorrei ammazzarmi per questo...grazie anticipamente a coloro che risponderanno,vi ringrazio moltissimo

Ammazzarsi per le smagliature?? Bei problemi a 14 anni. A 80, se non ti sei ammazzata prima per un'altra cagata del genere, e sarai una vecchia babbiona, brutta, racchia, vecchia e incartapecorita che fai muori di infarto dopo esserti guardata allo specchio?

Ciao a tutte ... chiamatemi pure stupida ma volevo chiedervi se qualcuno mi può spiegare come si un succhiotto ... perché io non ci riesco!!! Vi prego Aiuto!!! Grazie

Stupida il succhiotto come lo vuoi fare?? Figurati il resto come ti vien male.

Ciao a tutti! Sono Amy e ho 12 anni. complimenti per il sito molto bello..La mamma e il papà non mi hanno mai detto niente di questo e le mie compagne nella scuola mi prendevano sempre in giro.. e allora adesso non so più cosa pensare.. ma è vera la storia della cicogna? oppure è il papà che mette il seme nella pancia della mamma?

Spero che tu stia scherzando .... non fare la cattiva, se no Babbo Natale non ti porta più i regali.

Ciao, ho 14 anni e ho appena avuto un rapporto orale con il mio ragazzo (1 ora fa) ma con scarsi risultati. mi potete dire qualche frase che lo ecciti di più?? inoltre mi potete descrivere come si svolgono i vostri rapporti orali nei minimi dettagli??? io non sono sicura della mia tecnica....aiutatemi vi prego!

Quando finisci le scuole iscriviti ai corsi universitari su seghe, pompini annessi e connessi. Inutile dire che non ci sarà nessun esame scritto....

Ciao a tutte!!Volevo sapere se il seno con il capezzolo grande possono essere un problema x i ragazzi.Inoltre vorrei sapere qualke info in + riguardo al sesso,potete raccontarmi passo x passo?Ho paura ke a lui nn piaccia fisikamente.15anni...è troppo presto?Rispondetemi.

Per i capezzoli dipende: hai il porto d'armi? Per il resto voglio un avvocato.

ciao a tutte... volevo chiedervi..... ma il pettin cos'è???? si fa vestiti??? cioè intendo nn completamente nudi... insomma vi chiedo per favore di spiegarmi in modo più specifico possibile cos'è il pettin... e anche cos'è il pettin spinto... grazie di cuore!!*kiss*

Il pettin lo us per pettinar il capell la mattin e non lo facc necessariament vestit.

Ciao,sono una ragazza di 14 anni.ho un dubbio:come si fa a capire quando si ha l'orgasmo?

Ti chiama il medico e ti avvisa, non lo sai? Altrimenti cambia medico.

Quando una ragazza non è più vergine, può usare gli assorbenti interni o questi si disperdono nel corpo?

Anche la NASA ha paura di perdere i suoi astronauti nello
spazio, più o meno per la stessa ragione, comunque sì, si disperdono nel corpo. Ma non preoccuparti, sono biodegradabili.

È vero che se lui mi bacia siamo fidanzati?

No, però se è una testa di cazzo potresti essere incinta.

È vero che durante le mestruazioni non ci si deve lavare?

Esatto, e tutto quello che trovi sull'assorbente è buonissimo con la pasta!

Ciao a tutte sono veramente disperata... 1 settimana fa sono andata in Perù a trovare mio padre ke é divorziato e quindi nn lo vedevo da 2 anni. Là é successa una cosa terrificante... l'ho fatto con il mio FRATELLASTRO di 18 anni.... era la mia prima volta ed é stato bellissimo ma ho provato molto dolore... e il preservativo si é rotto ma lui é uscito in tempo... durante il rapporto faceva anke delle esclamazioni del tipo:-Vai bella maiala!- o robe del genere. Io sono rimasta scioccata e ho urlato così nostro padre ci ha scoperti e mi ha rimandata a casa 1^ sett. prima. Mi kiedo se sarò ancora in grado di guardare in faccia mio padre ke verrà da noi a Natale (con il fratellastro *^__^*). Poi sarebbe riskioso se io e il mio fratellastro avessimo altri rapporti e si rompesse di nuovo il preservativo e lui nn facesse a tempo ad uscire??? Io sono molto preoccupata... Ora ci sentiamo x telefono e lui mi dice sempre quelle parole ke nn sopporto, ma ke dette da lui mi piacciono.Scusate gli errori ma sono in lacrime xké nn so + cosa fare. Vi prego aiutatemi
Era necessario andare in Perù per fare sto casino?

ciao volevo sapere che cos'è un'ORGIA e come si raggiunge la masturbazione,come fare... rispondete xò!!
Dicesi orgia quando dai appuntamento ad una decina di ragazzi allupati alla stessa ora allo stesso posto per fare la stessa cosa, cioè sesso assicurando al tuo futuro figlio una decina di padri possibili. Vuoi raggiungere la masturbazione? Vedi che è uscita ora, se corri può darsi che ce la fai.

Ciao a tutte raga,  ho 15 anni e volevo sapere cosa succede se ci si fa un ditalino con il dito dentro nel periodo del ciclo e inoltre volevo sapere se quando si bacia la lingua è meglio o piace di più quando si muove lentamente o velocemente.Ora spero di ricevere molte risposte xkè io nn so ke fare!

Non stringermi la mano e non sfiorarmi nemmeno dopo che hai fatto questo ASSOLUTO SCHIFOOOOOOOOOOOOO!!!!


Ragazze una domanda: se chiedessi alla mia ragazza di farmi un pompino come reagirebbe?
(che cacchio ne so è la tua ragazza) Ancora è vergine. E non ha mai avuto contatti con un pene (allora deve farsi il vaccino se no muore). Secondo voi farei bene a chiederglielo? Rispondetemi per favore. Grazie.
Vai a Piazza Garibaldi, se sganci una 20 euro ti fanno tutto senza fare domande

Sono lulu, sono andata con un pò di boys(circa 30) per voi sono una troia, considerando il fatto che ho 13 anni e che sono andata oltre con la maggior parte di loro .Allora che ne pensate?
Sì, lo sei e gli altri sono pedofili.


ciao, io sono un ragazzo d 14 anni, ho limonato una e praticamente dopo un po' abbiamo fatto sesso ma nn provavo nulla e allora ho finto un orgasmo,poi un altra volta ancora. se risuccede wol dire ke sono gay o che qlla tipa nn va bene x me?

Spiegami come hai fatto per favore, ti prego, perché non ci sono mai riuscito.

Ciao a tutte, mi chiamo Erica, e da quest'estate ho un forte dubbio. Io vivo in un paesino un po' particolare, qui c'è un sacco di gente strana e qualche mese fa mi è capitato di venire a conoscenza di un fatto molto strano: un ragazzo stava facendo sesso anale con la sua tipa, in macchina, e siccome lei per un motivo a me sconosciuto aveva l'intestino pieno(capirete facilmente di cosa) al momento che lui a tirato fuori il pene dall'ano a lei a fatto l'effetto di uno sturalavandini e ha fatto si che si svuotasse involontariamente. Non prendetemi in giro ma siccome volevo provare il sesso anale con il mio ragazzo questa storia mi ha fatto venire molti complessi perchè in una situazione simile mi vergognerei tanntissimo. Molte di voi non crederanno a questa storia ma io so che è vera quindi vi prego di darmi qualche consiglio. 
Scopa sul cesso e passa la paura, risparmi tempo ed eviti di sporcarti.

Cara dottoressa ho quasi 16 anni e purtroppo non sono ancora soddisfatta del mio seno. Porto la seconda misura, ma ho i capezzoli molto lunghi e grossi, quasi più del seno. Ho provato a schiacciarlicon reggiseni stretti, a lavarli con acqua fredda... ma niente. Ogni Estate porto dei bikini imbottiti per coprirli. Cosa posso fare?

Portali da un carpentiere e fatti consigliare da lui.






p.s. Ringrazio Rospo che mi ha ricordato della domanda di Gemma: l'avevo del tutto dimenticata.

p.p.s. Valgono le precisazioni fatte nel primo post sul tema. Come? NON AVETE LETTO QUEL POST? L'AVETE DIMENTICATO? Bene dovete assolutamente rileggervelo: ve lo ripropongo, basta che cliccate qui.

17 lug 2010

"Beppe Beppe Beppe se continua questo mare tra mezz'ora il bastimento su cui ci troviamo affonda" "E che mi frega, nun è mica mio".

Gli audio di seguito riportati sono, a mio avviso, di una importanza culturale e storica fondamentale. Una lezione chiarissima come quasi mai ho ascoltato, sulla Costituzione  da parte di Calamandrei che si rivela essere attualissima e che si tramuta in lezione di civiltà. 






15 lug 2010

Gira che ti rigira ...

Oggi alle 06 e 45, per motivi che non vi racconto per non tediarvi, ero in giro per Napoli in auto (evito di raccontarvi che mi sono risvegliato tutto sudato in mezzo alle campagne). Ammetto era praticamente poco dopo l'alba e la cosa me la sarei pure risparmiata, ma tant'è.

Poi esco e vedo l'aria fresca, la totale assenza di traffico (d'altronde a quell'ora chi esce di casa), facilità di parcheggio: insomma un altro mondo rispetto alla Napoli solita, bellissima ma in molti momenti della giornata caotica. Penso: beh forse non dovevo disperare.


Non sia mai detto, invece: arrivo alla Stazione Centrale (data l'ora i ben pensanti sono delusi: non ero lì per il giro di prostituzione) e lì il dramma (in senso lato ovviamente). In ordine: l'amico Friz che vuole rivendermi per l'ennesima volta fantasmini/accendini/fazzolettini di cui non me ne frega niente. Prima scusa: vedo di cambiare e poi vediamo (una volta, di sera, mi disse: Sto qua dalle 7 stamattina, e io gli dissi: E che ti ci ho mandato io?).

All'entrata un tizio mi chiede gli spiccioli perchè ha il cane (ma se non hai da mangiare tu, come fai a dar da mangiare al cane???). In stazione, poi, incrocio un barbone che si sarà lavato l'ultima volta nel 1918, e per farlo avrà usato l'olio motore di qualche carro armato: non mi intrattengo sul delicatissimo profumo di merda misto a baccalà che si sentiva: posso solo dirvi a momenti vomitavo.

Poco dopo, al ritorno al parcheggio, scopro che la tariffa è aumentata da 1.50 a 2 euro per la prima ora o frazione di ora e da un lato mi ricordo perché in genere durante la giornata utilizzo la metropolitana e non la macchina e poi penso che nonostante l'orario abbastanza mattiniero (nel frattempo s'erano fatte le 07:45) ero già accaldato di sudore e quindi forse ci poteva anche stare la spesa.

Ritorna l'amico Friz: Io ti ho aspettato però (al che ho risposto la stessa cosa dell'altra volta: e chi te l'ha chiesto? Ma tu poi non stai sempre piazzato qua? al che ha risposto qualcosa in stronzesco antico ma sticavoli), entro in macchina e me ne vado, per fortuna approfittando ancora dello scarso traffico.

Insomma a Napoli andrebbe anche benino, ma a Piazza Garibaldi c'è ancora molto da fare. A chi stiamo aspettando? Quando il ciuccio sta volando?

14 lug 2010

Tutto quello che sul sesso non ti hanno mai detto e che non hai per niente capito.

Due precisazioni: in primo luogo ho recuperato queste domande sul web, non ho accertato se sono vere o false, anche se alcune mi sembrano un po' inverosimili ma non per questo è detto che non siano state effettivamente pubblicate. Le risposte sono le mie e sono ovviamente scherzose e con questo spirito vanno lette.

In secondo luogo: in alcuni tratti vengono usati alcuni termini espliciti riferenti al sesso (prevalentemente nelle domande), e molte abbreviazioni inutili (ki al posto di chi etc. ma esclusivamente nelle domande). Sia per le prime che per le seconde ho riprodotto i commenti pari pari e quindi declino ogni responsabilità per l'uno e per l'altro. Se vi infastidisce potete evitare di leggere.


COME RIMANERE INCINTE.
Cara dottoressa, ho 13 anni. Casualmente ho saputo da un'amica che si può rimanere incinta non solo attraverso i rapporti sessuali, ma anche in altri modi. Per esempio, se lui e' appiccicato a lei ed eccitato, lo sperma può fuoriuscire e passare attraverso gli indumenti fino alle parti intime.
È vero?
Se il tuo ragazzo si chiama Black & Decker allora sì. Poi è ovvio che puoi rimanere incinta per telecinesi, per teletrasporto e per volontà dell'Arcangelo Gabriele.

È vero che se una ragazza è vergine non può restare incinta?
È vero, d'altronde quando si è vergini non si può fare l'amore; attenta però, se ti fai l'inseminazione artificiale devi partorire con il cesareo se vuoi mantenere la verginità mi raccomando.

Ho sentito dire che se dopo un rapporto sessuale ci si fa una
lavanda con la Coca-Cola non si resta incinta. È vero?
E pensare che io l'ho sempre bevuta... penso che l'acido solforico sia più efficace.

Ciao ho diciassette anni e sto con un ragazzo di diciott'anni.Avrei una domanda da fare. Tra 1 settimana andrò a casa sua e faremo il bagno nella vasca da bagno assieme: è possibile che io possa rimanere incinta? Cioè è possibile che nell'acqua della vasca gli spermatozoi possano nuotare e farmi rimanere incinta? Non so proprio a chi chiederlo,nemmeno le mie amiche sanno darmi una risposta. Aiuto.Un bacio,  

Gli spermatozoi sommozzatori non li avevo mai sentiti ...

Volevo chiedervi: visto ke dovrei andare a fare una visita ginecologica x le mestruazioni un po' troppo irregolari,è probabile ke mi dia la pillola e ke questa serva anke da anticoncezionale? E poi, kon i rapporti orali si può rimanere incinta? Grazie anticipatamente 

Se gli spermatozoi trovano la strada sì.

SE TU NON FOSSI MINORENNE TE LO SPIEGHEREI DI PERSONA...

Salve, sono una vostra lettrice che da un po' di tempo ha una voglia matta di fare l'amore e ci penso sempre: e normale?
Sì, sei ninfomane, quindi è normale.

scusate l'ignoranza ma anche i maschi si masturbano?come fanno?

Ebbene sì anche i maschi si masturbano, e lo fanno coi gomiti o con le ginocchia.

Ki mi descrive la propria masturbazone nei partikolari?
Se sei maggiorenne telefonami e ne parliamo.

Ciao ragazze volevo farvi una domanda: ma come si fa sesso?io so come si fa ...però mi sento imbarazzata mi potete spiegare passo per passo??
Non hai le istruzioni a portata di mano?

ciao raga, ho 15 anni. potete togliermi un dubbio? ma il sesso anale si può fare sempre? nel senso ke dato ke lì si fanno i "bisognini" e quindi se ci possono essere inconvenienti. Risp, vi prego. ciao!!

Beh intanto fatti un bidet o una doccia, giusto per carità cristiana, poi eviterei, come consiglio, di farlo dopo aver mangiato la peperonata più  2 kg di fagioli con le cotiche più 10 kg di insalata perché forse qualche problema lì c'è.

Ciao a tutti, mi chiamo Pamela ed ho 19 anni volevo chiedervi una cosa:ho fatto un pompino al mio ragazzo ed ho ingerito sono incinta?? (Sì, idiota, devi metterti un preservativo nella trachea). Inoltre in un rapporto sessuale si deve ansimare per forza?? (Sì lo dice il nuovo decreto legge sull'ansimo da sesso) Io mi sento un po'ridicola e cosa si prova????Trovatemi un piacere simile Grazie (un piacere simile? aaaahh se potessi parlare).

NON SONO UNA TR... SONO SOLO NINFOMANE.
Ciao, sono Rebecca e ho 14 anni. A 8 anni ho fatto petting con un ragazzo che conoscevo da 2 anni. A 12 ho slinguato il mio boy di 17 e a 13 sempre io e lui siamo andati a letto insieme ed ogni giorno avevamo un rapporto. Ora ho un'ossessione per il sesso e vorrei avere un ragazzo nuovo ogni giorno per provare nuove emozioni. Faccio l'amore con ogni ragazzo che ci sta e ci godo, ma non sono una troia! Ho solo un picclo problema! Aiutatemi 

Cacchio io a 8 anni leggevo Topolino, devo aver avuto un'infanzia infelice.

ciao a tutte,non so come fare mi masturbo 2 o 3 volte al giorno infilandomi di tutto (spero che poi levi tutto ciò che infili, altrimenti ti faresti del male),è grave spero di no (se chiedi al Papa dice che diventi cieca, se chiedi a me ... dovrei sapere se sei minorenne). molte volte pratico sesso con la mia amica del cuore (sesso orale) e mi piace lecca..,non sono lesbica ma quando sento il profumo impazzisco (vale anche per la tua amica), ho avuto il mio primo rapporto a 11 anni con uno di 18, è stato fantastico,da quel momento non ho più smesso!vi prego raccontatemi storie anche voi,mi sento cosi strana, penso di essere diversa da tutte,rispondetemi,ciao!

 Strana?? Le persone come te le chiamo diversamente .... quando perdo tempo a chiamarle.

ciaooo raga, ho un problema, vorrei masturbarmi ma non so dove si trovi ne il clitoride ed nianche la vagina come faccio? aiutatemi sono una ragazza di 15 anni con un po' voglia di provare l' orgasmo...... e volevo sapere voi come vi masturbate? perche' non so che mosse fare....... aiutatemi!!!!! .....grazie!!! baci da confusa.

Vedi bene dovresti avere dietro le orecchie una cartina del corpo umano. Lì c'è scritto tutto con tanto di piantina stradale. Vuoi provare l'orgasmo? Stai attenta alla taglia, che poi ti va stretto.
 

13 lug 2010

L'insofferenza latente talvolta sfocia in grande violenza.

Condannate la mamma e la nonna di una ragazza che avevano aggredito con estrema violenza una professoressa di una scuola media che si era permessa di rimproverare questa ragazza.

Orbene: c'è da precisare che sia la mamma che la nonna hanno già accumulato diversi precedenti penali e mi vien da pensare a quella povera bambina che crescerà in un contesto molto probabilmente di illegalità, sperando che riesca ad emanciparsi presto da tale degrado.

Mi chiedo anche se questo non sia un sintomo, magari molto eclatante, di una più diffusa, silenziosa, quasi latente insofferenza verso la scuola rispetto a qualche anno fa: un rimprovero, un brutto voto, una sospensione ora mi sembrano (a pelle) quasi  vissuti come colpa del corpo docente più che come una colpa dell'alunno. 


Ma è solo una sensazione a pelle, non so quanto sia realistica.

10 lug 2010

Ma se Berlusconi va a cena a casa di Vespa, questi come si comporterà quando lo intervista?

Adesso di politica non si parla più nemmeno nel finto salotto di Vespa, ma proprio a cena nella sua vera casa. Ecco il quesito che mi pongo è molto semplice: perché mai Silvio Berlusconi, Enrico Letta e il Pierferdi Casini insieme a Marina Berlusconi (!?) discutono di come mandare fuori dalle palle Fini (secondo un'elegante analisi politica di Iva Zanicchi) a cena a casa di Bruno Vespa?

Costoro (Bruno e Marina) parlavano tra loro? O contribuivano alla causa ... ehm meglio non parlare di cause con Berlusconi che s'arrabbia... ecco: o contribuivano al progetto?

Sarebbe bello poter avere risposte, specie perchè vorrei sapere cosa pensare quando Vespa intervista Berlusconi (e vi confesso che per un lapsus stavo scrivendo: quando Berlusconi intervista Vespa).


Nel frattempo, per meglio comprendere la profondità dell'analisi di Iva Zanicchi, vi consiglio di leggere (o rileggere) un po' di informazioni su di lei.

9 lug 2010

Un giornalista tutto particolare: Angelo Ruoppolo

Un nuovo modo di fare giornalismo possiamo rinvenirlo in Angelo Ruoppolo ... insomma nuovo non proprio ma forse particolare: lo stile enfatico è quello di Studio Aperto, ma applicato anche alla mucca Carolina che attraversa la strada o al camion lavacassonetti che si ribalta e dal quale cola acqua perché ha avuto tanta paura (sic) oppure allo studente che fuma (pe pe perché). Chissà come leggerebbe la lista della spesa. 

Va detto, tuttavia, che a quanto apprendo Roppolo, in tutta la Sicilia, è un giornalista estremamente apprezzato e gli va dato atto di essere sempre sul pezzo. Magari se solo indirizzasse e modulasse la sua enfasi ... 



p.s. quando ho letto il nome di Ruoppolo, la prima immagine che mi è balzata in testa è stata quella di Lino Banfi ne I pompieri.

8 lug 2010

La vera riforma della giustizia.

Che i tempi della giustizia in Italia siano abnormi lo si sa, ma sono i rimedi che mancano. D'altronde il paradosso Alfano-processo breve nessuno l'ha fatto notare: il processo che dura massimo sei anni, pena l'estinzione (che equivale a dire devi farti fare una TAC entro 15 giorni altrimenti sei guarito), secondo Alfano avrebbe riguardato l'1% dei processi. Allora a che serve fare una riforma per un numero così esiguo di processi? Mai saputo (e per ora ancora non promulgata).

Le cause sono le più disparate: per esempio un signore di Ostuni, recentemente, è finito sotto processo per aver rubato 90 centesimi (prima udienza il 18 novembre 2010). Oggettivamente il reato commesso potrebbe ben essere considerato irrilevante, e sarebbe bene concentrarsi su reati ben più pericolosi socialmente.


Oppure le controversie potrebbero risolversi in modo civile senza arrivare ad un processo: come il caso di un parroco che avrebbe rigato il furgoncino di un fruttivendolo, regolarmente autorizzato, perché non sopportava che vendesse dinanzi al sagrato: colto in flagrante si sarebbe detto disponibile a risarcire il danno, ma il fruttivendolo non intenderebbe ritirare la querela.
 

In teoria, in ambito penale, anche l'articolo 462 c.p. falsificazione o alterazione dei biglietti delle imprese di pubblico trasporto potrebbe essere depenalizzato. Per un biglietto di 1 euro in teoria potrebbero instaurarsi tre gradi di giudizio per un soggetto che sarà tendenzialmente irreperibile, se non è identificato dalla polizia e dà generalità false ai controllori. In questo caso viene nominato l'avvocato d'ufficio, pagato dallo Stato cioè da TUTTI NOI, e i giudici dovranno dedicare tempo a un poveraccio che non ha un euro per i biglietti della metrpolitana.

Gli esempi che potrei riportare in ambito condominiale sono i più disparati: dall'odore insistente di cucinato ai ticchettii delle scarpe ad ogni ora. Alzare un po' il limite di tolleranza per le bagattelle (non certo per il falso in bilancio) sarebbe cosa buona e giusta.

Un altro problema assolutamente influente è il divieto di reformatio in peius del giudizio di primo grado: in pratica se a Tizio danno 10 anni in primo grado, in appello la pena sarà per forza inferiore o, nel peggiore dei casi, uguale. Stando così le cose in Italia praticamente tutte le sentenze di primo grado verranno appellate.

Basterebbe eliminare questo divieto per ridurre enormemente il carico di lavoro dei giudici e dei PM. Ma, contestualmente, si potrebbe anche aumentare il numero del personale. Vi invito a leggere il post di Byo Blu sui veri numeri della giustizia, al fine di non farvi ingannare quando vi parlano di questi temi. 


Ho estrapolato da quel post alcuni dati (e screen shot) che sul tema ci riguardano: in Italia abbiamo 11 magistrati professionisti per ogni 100.000 abitanti. Meno di noi ne hanno solo l'Irlanda (3,1), l'Inghilterra (7), la Spagna (10,1) e la Norvegia che però ne ha più o meno tanti quanti noi (10,9). Più su il top lo tocchiamo con Monaco, che arriva ad averne ben 54,5 magistrati per 100 mila abitanti.  Smentiti tutti coloro che sostengono che abbiamo troppi magistrati.







Analogamente avviene per il personale non giudicante (cancellieri, segretari, uscieri): 46 ogni 100.000 abitanti contro i 70 della Germania, i 93 della Spagna, i 135 della Slovenia e i 161  della Croazia. Non spendiamo, quindi, troppo per i processi: lo 0,26 % del PIL contro lo 0,86% della Bosnia.






Prendo spunto, poi, dal blog Diritto 2.0 per parlare anche del servizio Polis Web: consente l'accesso telematico alla Cancelleria civile, che permette agli avvocati una consultazione diretta dei propri fascicoli, evitando di recarsi fisicamente presso la Cancelleria per ottenere informazioni riguardanti i procedimenti in corso. Riuscire a lavorare direttamente dal proprio studio riduce anche la necessità di spostamenti da e verso la cancelleria dei tribunali, anche con notevoli positive ripercussioni sulla viabilità oltre che sui tempi della giustizia.


Per rendere tutto ciò fattibile occorrerebbe obbligare avvocati e tribunali a dotarsi di posta elettronica certificata tramite cui creare i fascicoli digitali, tramite cui effettuare le notifiche digitali delle citazioni: il che consentirebbe di risparmiare tempo, la notifica sarebbe pressochè immediata invece di aspettare tempi biblici, si risparmia anche carta e denaro (le Poste si fanno pagare per notificare le citazioni).

Altro passaggio: perché non incentivare sta benedetta banda larga e costringere giudici e avvocati ad uitilizzare la videoconferenza e così portare avanti le udienze?

Sarebbe un cambio radicale, ma tempi e costi sarebbero abbattuti se non altro perché tutta una massa di persone potrebbe ben evitare di muoversi da casa o dallo studio professionale per andare in tribunale: nella stessa mattinata lo stesso avvocato potrebbe presenziare ad udienze presso il tribunale di Santa Maria Capua Vetere, di Napoli, di Nola e di Salerno, cosa assolutamente non fattibile se fisicamente dovesse raggiungere i vari tribunali.

Per rendere l'idea: il tribunale di Milano che utilizza le notifiche/comunicazioni on line, risparmia 12 mila ore di lavoro all'anno di lavoro in cancelleria. Per i decreti ingiuntivi (3 mila al mese a Milano) sono necessari 12 giorni se on line 112 su supporto cartaceo.

Abbattere i costi e tutelare la riservatezza significa anche attrezzarsi in modo tale da evitare che si perdano atti dai fascicoli, ridurre il tempo delle notifiche, far accedere a determinati atti riservati on line solo chi è autorizzato.



Vi ricordo che la Finlandia è il primo paese al mondo ad aver considerato necessario GARANTIRE COME DIRITTO 1 mbps  ad ogni finlandese in quanto servizio universale, ed entro il 2015 arriveranno a 100 mbps. Qua abbiamo per ora rinunciato ad investire 800 milioni euro per la banda larga a causa della crisi. Proprio per la presenza della crisi, che sarebbe necessario fare questo investimento.

7 lug 2010

Schifosi tafferugli in Parlamento.

Già mi ero occupato della violenza nel patrio parlamento lo scorso 02 giugno, proprio in concomitanza con la festa della Repubblica. E speravo di non dovermene occupare più: ma oggi temo si sia superato il limite. 

DDL Meloni sulla gioventù. Barbato (IdV) critica il provvedimento, provocando l'ira di Barbara Santamarini (PDL) che prova a scagliarsi  contro Barbato e viene trattenuta dai commessi. 

Non pago, Bianconi esprimeva il proprio disappunto nei confronti di Barbato dandogli del «pezzo di merda» (che fa il paio con «cesso corroso» detto da Nino Strano). Espressioni degne della peggiore periferia desolata del 5° mondo.

Cicchitto si scusa, ma poi aggiunge «Respingo dalla A alla Z tutto quello che Barbato dice e ritengo indegno il suo modo di far politica». Indegno è chi aggredisce gli altri verbalmente e fisicamente, non chi esprime una contestazione. E non venitemi a fare la palla ricca di ipocrisia che è foga politica.

Ancora non si è venuti a capo circa l'identità degli aggressori di Barbato, ma ritengo che sia schifoso macchiarsi di violenza gratuita in generale, ma anche macchiarsi di violenza verbale e/o fisica nel luogo principale del dibattito democratico è indegno di rappresentare il popolo italiano: la presenza di queste persone sporca l'immagine del paese.

Mi chiedo se istighino più alla violenza il Fatto Quotidiano e Santoro o questi episodi.




NOTA BENE.
Per precisione occorre non confondere Tommaso Barbato (Udeur) che  a quanto pare sputacchiava a destra e a manca mentre il collega gentlman Strano urlava «cesso corroso»; con Francesco Barbato (IdV) è la vittima di questa aggressione.

Facebook rimarrà sempre gratis. Volete capirlo??

Vorrei che fosse chiara una cosa: Facebook non sarà mai a pagamento. Non certo per i gruppi che si nascono come funghi. Nel momento in cui scrivo ho recuperato questi gruppi anti Facebook a pagamento (per esempio No Facebook a pagamento nel 2010 con più di 37 mila fan o Facebook a pagamento dal 1 agosto 2010 a 501 persone, ma c'è anche chi lo prevede dal 2011 e chi lo prevedeva nel 2009.)

Allora proviamo a far capire perché Facebook sarà sempre gratis: non certo perché si spaventano di alcune decine di migliaia di persone. Ma nemmeno se raggiungono 1 o 2 milioni di persone. Ragionate bene: gli utenti di Facebook sono 300 milioni in tutto il mondo, e quand'anche raggiungeste 3 milioni di utenti non disposti a pagare (ammesso che ve ne sia la lontana possibilità) sarebbero l'1% di tutti gli utenti Facebook: praticamente in termini percentuali niente. Se volete, quindi, far pressione veramente dovreste raggiungere almeno 70 milioni di utenti e non sareste nemmeno la maggioranza ma rappresentereste circa il 30% degli utenti. Il minimo sindacale per poter avere un peso, e forse potreste vagamente arrivare ad accampare qualche diritto: dico forse, perché occorrerebbe un'organizzazione che poi vada a trattare le norme contrattuali. Tutto questo dubito che avvenga tramite i gruppi o le pagine, semmai potrebbe provenire dalle pagine delle associazioni di consumatori.

Sono, peraltro, dei fake (dei falsi) clamorosi tutti i gruppi che annunciano Facebook a pagamento e potete rendervene conto in primo luogo dal fatto che periodicamente trovate gruppi che indicano date diverse: 2009-2010-2011 e questo è indice di scarsa attendibilità, anche perché al passare del tempo si è visto che Facebook è rimasto gratis (giusto?).

Inoltre un cambiamento nelle condizioni contrattuali dev'essere comunicato esplicitamente da Facebook: in mancanza avete idea 300 milioni di persone che vi fanno causa perché si son trovati a dover pagare di botto quello che era gratis? Ecco non è del tutto  bello. E lì tutti faranno causa, non quattro gatti.

In terzo luogo questi gruppi hanno una loro utilità: sono raccoglitori di spam, ne trovate un'infinità, e molto poco materiale effettivamente su Facebook a pagamento.

Domanda: perché allora Facebook è gratis? Beh, intanto perché controlla dati: dove lavori, dove hai studiato. In secondo luogo: li vedete tutte le inserzioni delle varie aziende? Bene quelle sono a pagamento, è a pagamento anche se volete promuovere il vostro blog. Piatto ricco mi ci ficco: 300 milioni di utenti sono una piattaforma troppo ghiotta per le aziende che vogliono fare pubblicità mirata a seconda di interessi manifestati on line. Sì perché, anche se è più evidente su Google con il sistema AdWords, si adattano i messaggi pubblicitari al tema della pagina. 


CAPITO PERCHÈ FACEBOOK È GRATIS???????????




Vedi anche:

Se Facebook viene usato per le idiozie/2: FACEBOOK È GRATIS E NESSUNO SI TATUERÀ MAI 151 POKEMON SULLA SCHIENA SE OTTIENE 1 MILIONE DI FAN.

6 lug 2010

Storia vera di un politico che paga per ottenere sesso.

Fabien Richard è un consigliere comunale di un paese vicino al lago di Neuchatel. Potrete dirmi: embé? Embè per passatempo organizza orge, pagando la ragazza che si offre, e la cosa bella è che in Svizzera è perfettamente legale: quindi chi non fosse interessato a trasferirsi in massa in Finlandia, può andare in Svizzera (mi attrezzerò per far la spola).

Richard, con la stessa naturalezza con cui ci si cambia le mutande ed un minuto dopo essere stato pizzicato dai giornali, nonostante non avesse commesso alcunché di illegale, ugualmente si è dimesso da consigliere e da membro del partito senza invocare la persecuzione comunista, e continuerà ad organizzare orge. Chiamalo fesso! Evidentemente lui arrotondava con la vita di partito come Vanessa (la ragazza pagata) arrotondava con le gang bang.



p.s. Richard è uno strenuo sostenitore della videosorveglianza, tant'è che un suo merito politico è l'installazione delle telecamere nella piazza della stazione.





p.p.s. Se avete pensato a qualcun altro vuol dire che ci siete cascati in pieno. Fate un piccolo esperimento, vedete se siete ingannati solo voi: fate leggere il titolo e poi il post e vedete le reazioni.

5 lug 2010

La dialettica e l'onestà mentale se ne stanno andando a farsi fottere.

Leggo su Il Giornale un articolo di Alessandro Sallusti, trovandolo irritante in ogni suo punto.

Irritante nello sminuire Carlo Verna, segretario nazionale UsigRai, introducendolo come l'ultimo dei cretini: tal Carlo Verna. Massimo del disprezzo, peraltro verso un collega, e solo per alcune dichiarazioni secondo cui troppo spazio è stato dato a Berlusconi di rientro dal tour internazionale e poi perché avrebbe dovuto parlare Fini. Dato che Sallusti non si degna di riportare un fetentissimo link che sia uno con le dichiarazioni precise, posso solo supporre che Verna abbia fatto riferimento al fatto che i TG filoberlusconiani abbiano dato ampio spazio a Berlusconi e forse un po' meno alla lite Bondi-Fini. Ma d'altronde tal Carlo Verna chi sarà mai.

Tutto questo, unita alla disponibilità di Franceschini di votare alcuni emendamenti dei finiani al decreto intercettazioni hanno fatto concludere, all'acutissimo Sallusti, che ormai Fini è il leader del centrosinistra.




Un legittimo diritto di critica di Fini, non tollerato dalla pletora di persone che ritengono il capo perfetto; unito alla disponibilità di Franceschini quanto meno a voler valutare l'operato altrui sono distorti per isolare Fini e farlo passare per quello che non è: il leader del PD.

In questo articolo traspare il disprezzo verso la dialettica, il rifiuto di un'analisi approfondita ed onesta mentalmente, il completo distacco dall'onestà mentale. Tutto questo coinvolge diversi soggetti nel PDL e traspare da tutti coloro che pedissequamente indicano con la testa un movimento di assenso supino, aspettando quasi che li si inchiappetti felici di far godere il capo.

Il che comporta che chiunque la pensi diversamente dal capo sia un pericoloso nemico comunista (anche se individuato da un ex comunista come Bondi); che chi osi discutere vada attaccato, isolato come se fosse affetto da peste bubbonica; le dichiarazioni di tali pericolosi energumeni, anche se dotati del fisico di Fassino, vanno travisate, per ignoranza, stupidità o cattiva fede.

Tutto questo è assolutamente irritante.

4 lug 2010

Le mozzarelle dei puffi


«La nostra mozzarella è un prodotto di qualità e non si è mai rivelato dannoso» ha dichiarato l’amministratore delegato del caseificio bavarese sotto accusa per le mozzarelle blu, Hermann Jaeger dopo essersi disfatto del cadavere di 8.000 puffi con la complicità di Gargamella

Jaeger dopo aver lavorato presso Puffolandia finora e quindi ritiene che sia tutto OK, per quanto risulti essere ormai irrimediabilmente decimata la colonia di Puffi indigena. Spiegamogli, in un tedesco comprensibile anche ai bambini, che qui presso noi terrestri le mozzarelle blu non sono indice di buona qualità: la monovra protezionistica è a tutela della nostra salute.

Non so voi io, per non saper nè leggere e nè scrivere, non mangerei mozzarelle blu nemmeno se viene Grande Puffo in persona a dirmi che fa bene o se mi pagassero.


p.s. mi sembra quasi strano che non abbia detto che è colpa del regime comunista e della stampa faziosa.

3 lug 2010

Byo Blu vince il premio Ischia.

Byo Blu ha meritatamente vinto il Premio Ischia. Un pizzico di soddisfazione, personalmente, la sento. Nel mio piccolo ho provato a contribuire, e vedere che è servito a far raggiungere un risultato a Claudio mi rende solo felice.




A Claudio vanno i miei più sinceri complimenti, in quanto fa un ottimo giornalismo, un tipo di giornalismo che va valorizzato (sull'home page trovate ancora il video che ha consentito a Claudio di vincere il Premio).

Per cortesia fate girare la notizia che siamo nel medioevo tecnologico.

'Oggi entra in vigore l'obbligo di rendere fruibile l'accesso al web per tutti i finlandesi ... Siamo il primo paese al mondo ad averne fatto un diritto basilare'.




Olli-Pekka Rantala, alto funzionario del ministero delle Comunicazioni, il 01/07/2010

2 lug 2010

Queste sono testimonianze da non perdere, anzi da diffondere.

Vi segnalo (in positivo) questi due ragazzi, Max Vuitton e Nicolas Madonna. Per me è una testimonianza imperdibile.




Dopo aver visto questo bel video, vi consiglio anche di vedere questo simpatico nonno in discoteca e vi consiglio anche di vedere di seguito cosa è possibile vedere tra le strade di New York City. Chi glielo spiega mo' a Gemma del Sud che c'è gente che balla meglio di lei?






Occhio al party da sballo di Gemma il 5 luglio a Milano (visto l'entusiasmo con cui l'annuncia, sai che festa).

1 lug 2010

L'importanza delle intercettazioni.

Abbiamo visto ieri le principali balle che ci vengono comunemente propinate in tema di intercettazioni. Oggi, invece, un caso pratico: a Milano un tunisino è stato arrestato, proprio grazie alle intercettazioni, in quanto abusava della figlia dodicenne. L'uomo è stato arrestato poco prima di scappare in Tunisia, e probabilmente senza intercettazioni non sarebbe stato possibile assicurare un colpevole alla giustizia.


Nell'home page trovate tutti i luoghi in cui si svolgeranno le manifestazioni anti legge-bavaglio. 


Leggi anche:
Tutte le balle sulle intercettazioni.


Ma anche la notizia del giorno
AL PDL PIACCIONO I TRANS

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop